GENOVA: NEGATIVE LE PRIME ANALISI SUL SOSPETTO EBOLA

0
CONDIVIDI
Sestri Ponente | Lei in overdose, pusher nei guai

1542703-ospedale[1]
Negative le prime analisi sui sospettioEbola
GENOVA. 2 OTT. «Il primo campione di analisi effettuate nelle prime 24 ore all’ospedale Spallanzani di Roma ha dato esito negativo.» Lo afferma Sonia Viale, assessore alla salute e vicepresidente della Regione Liguria.

E’ questa la ulteriore notizia positiva nel caso del paziente ricoverato da ieri all’ospedale San Martino per un sospetto caso di ebola. Una rassicurazione che si aggiunge alle notizie confortanti arrivate questo pomeriggio secondo cui l’ingegnere 40enne della Sierra Leone è ormai senza febbre e non presenta altri sintomi specifici. Però le varie precauzioni in ogni caso non si fermano.

«Il protocollo di gestione vigente a livello ministeriale e quello implementato a livello regionale hanno funzionato bene nelle fasi di isolamento, trasporto e sistemazione all’ospedale del paziente. – Conclude Viale – Per maggior scrupolo, nelle prossime 24 ore verranno svolte ulteriori analisi per verificare se si possa trattare di un caso di ebola precocissima.»Il paziente rimane pertanto, fino all’esito delle analisi successive, in isolamento e sotto osservazione. ABov.

LASCIA UN COMMENTO