Genova in uno sguardo, il nuovo déplian turistico della città

0
CONDIVIDI
Genova in uno sguardo
Genova in uno sguardo
Genova in uno sguardo

GENOVA. 4 APR. Il panorama a 360° del Miradore di Palazzo Rosso, realizzato in occasione dei lavori del 2004, è di quelli da togliere il fiato. Ma non solo, tale panorama è ripreso nel dépliant Genova in uno Sguardo prodotto nell’ambito di un progetto di valorizzazione sponsorizzato dal Rotary Club Genova sud ovest e che verrà messo a disposizione nel bookshop dei Musei di Strada Nuova, negli uffici turistici IAT e negli alberghi cittadini.

Il dépliant riproduce lo skyline che si può ammirare dal Miradore, cui è possibile accedere durante la visita del Museo, e fornisce le informazioni essenziali su tutti gli edifici più significativi che si scorgono. Dall’inconfondibile sagoma del Teatro Carlo Felice al grattacielo di Piacentini di piazza Dante, da Palazzo Ducale alle torri medievali e ai campanili delle chiese del centro storico, da Palazzo San Giorgio al Bigo del Porto Antico, dall’Acquario alla Stazione Marittima, dal Museo del Mare alla Lanterna.

E poi ancora, volgendo lo sguardo a nord, il belvedere Montaldo e l’ascensore di Castelletto, Palazzo Tursi e il museo Edoardo Chiossone, il monte Fasce fino al promontorio di Portofino: il colpo d’occhio della brochure abbraccia tutti i punti di interesse del capoluogo ligure.

 

Pensato da Piero Boccardo e realizzato graficamente dallo studio Arteprima basandosi sulla fotografia a 360° realizzata da Hans von Weissenfluh, il depliant è lungo ben 90 cm al fine di poter illustrare sulle due facce, ma in continuità, la vista verso settentrione e quella verso meridione che si gode dal Miradore di Palazzo Rosso.

La scelta, accolta e fatta propria dal Rotary Club Genova sud ovest, che quest’anno sociale è presieduto da Cristina Cosulich, è stata fatta nell’intento di promuovere la visita dei Musei di Strada Nuova ma nel contempo per valorizzare la città nel suo insieme nelle più varie componenti dai monumenti medioevali ai grattacieli contemporanei e fino al Galeone al Porto Antico che ormai fa parte delle attrazioni cittadine.

L’ascensore panoramico di Palazzo Rosso, quindi, portando al Miradore viene così a svolgere una funzione promozionale nei confronti dell’intero tessuto cittadino.

LASCIA UN COMMENTO