Home Sport Sport Genova

Genova: Imxtinente guida il Campionato della Lanterna

0
CONDIVIDI
Un momento della gara

GENOVA. 27 SETT. Grande agonismo e pubblico delle grandi occasioni, favorito anche dall’entusiasmo suscitato dal Salone Nautico che ha portato a Genova oltre centomila appassionati della vela, per la prima tappa della quinta edizione del Campionato della Lanterna.
Più di 50 le imbarcazioni che hanno gareggiato suddivise nelle categorie Orc, Libera, e Monotipi.
“Imxtinente” di Adelio Frixione ha vinto fra gli ORC “Why Not” di Alessio Zucchi ha prevalso in classe Libera, mentre “Jaws” di Morini e Varini ha avuto la meglio fra i J 24.

Importante novità è stata l’utilizzo in via sperimentale del nuovo sistema di calcolo dei compensi elaborato dalla Federazione. Campo di regata di grande impatto proprio davanti alla Lanterna: uno spettacolo seguito da un folto pubblico di appassionati. Tre le partenze decise dal Comitato di regata, come le classi in gara, con un bel vento frizzante che ha caratterizzato la prova.

Fra gli Orc il gruppo si è allungato nei primi bordi di bolina. A metà percorso passano nell’ ordine Impertinente, Keonda, Attimo, Tekno, Stupeficium ed a seguire tutti gli altri. Queste barche si sono contese le prime posizioni fino alla fine. Percorso breve e articolato che ha messo in evidenza la buona preparazione dell’ X35 Impertinente dell’armatore Frixione primo classificato, seguito da Stupeficium Felci 34, Attimo Felci 31 (Cantiere Mostes), Keonda GS 40, e Tekno First 31.


Nella Classe Libera da subito si sono avvantaggiate tre imbarcazioni: il J70 Why Not, fresco di partecipazione al mondiale di Porto Cervo, il First 40 Padawan e Hacuna Matata Jod 35.

La terza partenza ha messo subito in evidenza la buona giornata di Just a Joke, che si è portata in testa da subito sul gruppo, posizione che ha mantenuto fino all’ultima bolina dove è stat però superata da Jaws, che si aggiudica la vittoria finale. Queste le classifiche.
ORC: 1) Imxtinente (Adelio Frixione); 2) Stupeficium (Maria De Leo); 3) Tekno (Piero Arduino);
Libera: 1) Why Not (Alessio Zucchi); 2) Hakuna Matata (Alessio Arrù); 3) Padawan (Donald Hart).
J 24: 1) Jaws (Mori-Varini); 2) Just a Joke (Buffa); 3) Finalmente (Olga Finollo).
PAOLO ALMANZI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here