Home Cronaca Cronaca Genova

Genova, foto shock: cinghiali in Via Caprera

8
CONDIVIDI
Cinghiali corrono in via Caprera (foto di repertorio)

GENOVA. 4 DIC. E’ stata scattata presumibilmente ieri sera da un automobilista che l’ha poi postata su Facebook la FOTO che ritrae una famiglia di cinghiali che corrono liberi in via Caprera, all’altezza dell’incrocio con via Orsini e via Cavallotti, nel quartiere di Albaro, in direzione centro.

Il nutrito gruppo di ungulati, ben 7 in tutto, scorazzavano in mezzo alla carreggiata, costituendo peraltro un discreto pericolo per le automobili che se li ritrovavano davanti all’improvviso, anche in condizioni di ridotta visibilità, visto l’orario notturno. Ma un incontro ravvicinato con questi animali, per un pedone, potrebbe rivelarsi ancora più pericoloso.

In poche ore l’immagine è diventata virale, e i commenti aumentano di ora in ora, così come le preoccupazioni dei genovesi, visto che le incursioni dei cinghiali in città si fanno sempre più frequenti e gli avvistamenti si moltiplicano ormai in sempre più quartieri.


M.F.

Aggiornamento: in questi giorni si è fatto un gran parlare di queste foto se sono autentiche o meno e proprio oggi un quotidiano ligure ed un altro portale hanno riportato le foto dopo due giorni (grazie).

Le foto sono autentiche per questo motivo ne pubblichiamo anche un’altra, fatta qualche momento prima.

8 COMMENTI

  1. Poverini, devono vivere anche loro… A me fanno tenerezza, considerato che scendono nell’abitato per ceecare da mangiare che altrove ( nel loro abitat normale) non trovano.

  2. Anche a me fanno pena. Siamo noi che abbiamo stravolto tutto e questo è il risultato. Tanto ci rimetteranno sempre loro

  3. La colpa è di quel genio di Renzi che ha tolto le guardie forestali che davano loro cibo e controllavano le nascite…. ora la paura è soprattutto per i nostri cagnolini????

  4. Lo credo, se stanno nel loro ambiente li fuciliamo , sia il mercoledì che la domenica….. Magari si potrebbe studiate un intervento di sterilizzazione.
    Poi occorre fare manutenzione nei boschi e nei rivi, la presenza di ospiti internazionali nullafacenti potrebbe essere messa in azione. Quella sarebbe integrazione e salvaguardare del territorio.
    Anche una bella azione preventiva contro le alluvioni…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here