Genova, 1341 firme a sostegno dell’ordinanza antimovida

5
CONDIVIDI
Genova, 1341 firme a sostegno dell’ordinanza antimovida

GENOVA. 11 OTT. 1.341 sono le firme dei cittadini favorevoli alla cosiddetta ordinanza ‘anti-movida’ del Comune di Genova che sono state consegnate oggi a Palazzo Tursi dai rappresentanti dei comitati del centro storico al sindaco Marco Doria.

L’ordinanza, risalente all’aprile scorso, impone la chiusura dei minimarket alle 21, dei pubblici esercizi all’una dalla domenica al giovedì e alle 2 il venerdì e il sabato.

“Il tentativo di conciliare il diritto alla salute con il divertimento ci ha consentito di vincere il ricorso al Tar presentato da alcuni esercenti. I cittadini mi hanno chiesto più presenza delle forze dell’ordine, lo dirò al questore, con cui oggi ho fatto un giro nel centro storico”.

5 COMMENTI

  1. Non vogliono ammettere che l’unico problema della movida sono gli stranieri.
    Chi spaccia? Stranieri.
    Chi provoca risse? Stranieri.
    Chi rapina? Stranieri.
    Chi accoltella i passanti? Stranieri.

    Bisogna fare una legge anti stranieri, non anti movida.

    Le “persone normali” che escono la sera sono l’unica cosa che salva genova dal completo degrado, fra troie spacciatori e rapinatori (tutti stranieri ovviamente).

    Non capiscono che chiudendo i locali, si lascia il centro storico completamente in mano a queste merde.

  2. Caro sindaco le firme non sono ad uso esclusivo sull’ordinanza ma …leggi bene: richiesta di partecipare al tavolo della sicurezza : sindaco/questore/prefettura.
    Un uso mediatico a esclusività su un consenso personale o di carica istituzionale in toto non corrisponde alle vere intenzioni dei firmatari.

  3. nessuno vuol far chiudere i locali, anzi alcune firme sono state apposte alla petizione proprio da lavoratori e proprietari di bar e ristoranti. si vuole dare alla movida un indirizzo più umano con orari normali(della serie si ci puo divertire cenare bere e ascoltare musica anche ale 9 di sera non alle 2 di notte). certo se la gente viene per far casino ubriacarsi drogarsi pestarsi questi orari sono un po stretti. vuoi mettere prendersi a pugni picchiare sulle saracinesche pisciare dentro ai portoni tirarsi bottigliette di vetro impasticcarsi minacciare anche di morte i residenti che non riescono a dormire e alle 7 di mattina devono recarsi al lavoro. ha molto più fascino a notte fonda

LASCIA UN COMMENTO