Home Cronaca Cronaca Italia

GENOA: QUASI TRE ORE DI UDIENZA DI UDIENZA IN TRIBUNALE E DOMANI IL VERDETTO VERRA’ DEPOSITATO

0
CONDIVIDI

Palazzo di Giustizia in Piccapietra. Sono gli avvocati del Genoa C.F.C., Sergio Maria Carbone e Andrea D’Angelo e quelli della Figc, il romano Paolo Galavotti e il genovese Toriello. La riunione era l’udienza fissata per questa mattina a mezzogiorno dal Collegio giudicante nominato dal Tribunale in seguito al reclamo urgente dei legali genoani per controbattere la sentenza-Vigotti di una settimana fa, che dava ragione alle tesi della?Federcalcio con il Genoa sprofondato in C1.Tribunale e zone circostanti gi? “blindate” di prima mattina da forze dell’ordine in divisa e parecchi in borghese ma nessun incidente. Solo un pesante insulto verbale scagliato a squarciagola da un tifoso genoano non dei pi? educati e?”piovuto” sulla testa reclinata dell’avvocato Galavotti al suo ingresso al Palazzo di Giustizia. Non sappiamo quello che per tre ore si sono detti faccia a faccia gli avvocati e i giudici Paolo Martinelli, Lucia Casale e Vincenzo Basoli. Di sicuro sar? stata fatta una nuova “autopsia” giuridica, in punta di fioretto e a colpi di sciabola, sul “caso-Genoa” che ha infervorato l’estate di Genova?rossobl? e non solo. Diatriba per nulla semplice che ruota tutta intorno ad un intricato e apparentemente insanabile conflitto legale tra giustizia ordinaria e giustizia sportiva. L’altalena ha ondeggiato con sorti alterne a colpi di carte bollate ormai per due mesi e ora forse domani mattina verr? messa una parola finale: o Genoa?dentro la A, con enorme clamore per le conseguenze organizzative di tutti i campionati da stravolgere, o Grifone fuori dai giochi e sulla via lastricata di buone intenzioni ma pur sempre infernale della C1, con il fardello di?6 punti di penalizzazione: come dire “lacrime e sangue”. Nel frattempo rimbalza direttamente da Televideo Rai una notizia delle 14 e 18 minuti che annucia il fatto che il Presidente della Figc Franco Carraro sarebbe indagato a Roma per il reato di abuso d’ufficio su esposto-denuncia del Presidente della Salernitana Aniello Aliberti. Secondo i legali del club campano, Carraro avrebbe usato male e troppo i propri poteri decisionali, condannando la Salernitana a scendere dalla B alla C1. L’avviso di garanzia del Gip romano sarebbe gi? stato recapitato a Carraro che dovrebbe essere ascoltato dal giudice della Capitale il 17 settembre.
Marcello Di Meglio. (nella foto l’avvocato D’Angelo intervistato all’uscita del tribunale)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here