Genoa, Preziosi alla festa “Tifosi stupendi”

0
CONDIVIDI
Il presidente del Genoa Enrico Preziosi

GENOVA 8 SET.  La Festa per il 123° compleanno del Grifo ha toccato i cuori, anche quelli del Presidente Preziosi “Mi sorprendete ogni volta con il vostro entusiasmo”. Di sicuro ha toccato il cuore del presidente, rimasto sino all’ultimo al suo posto per assaporare il clima e l’ultima esibizione. Un “Ma se Ghe Pensu” in inglese, con la voce di Francis, che ha fatto correre brividi lungo la schiena. Uno di quei momenti che hanno il potere di spalancare, in pochi attimi, un lungo capitolo della vita come tredici anni di presidenza.

 

Al comando di una società che a costo di rinunce importanti ha imboccato una stagione di sacrifici per tenere tutti i giocatori più richiesti. “Siamo riusciti nell’intento confortati dalla volontà di chi ha rifiutato offerte a cifre importantissime pur di restare con noi. Faremo delle iniziative che potranno in qualche maniera aiutarci nella gestione della società, ma abbiamo voluto dire basta ad anni di via vai ed era giusto così. Noi dobbiamo volare basso e fare un campionato tranquillo, se poi faremo qualcosa di più sarà gradito, tanto più da parte dei tifosi. Le promesse sono state mantenute. Dalla squadra mi aspetto che ripaghi i sacrifici che sono stati fatti. Per come è stata allestita devo fare i complimenti a mio figlio Fabrizio e chi opera sul mercato. Il Genoa è una squadra tosta e Juric un tecnico che vale”.

LASCIA UN COMMENTO