Home Sport Sport Savona

GENOA, POKER CALATO AL CHITTOLINA NEL TEST CONTRO IL VADO

0
CONDIVIDI

matri_genoaSAVONA 15 OTT. Test infrasettimanale per il Grifo accolto a braccia aperte dagli amici del Vado Fc 1913, nel cui staff operano gli ex genoani Tabbiani e Ancona, per contraccambiare la visita a Pegli effettuata dalla squadra ponentina lo scorso mese. Davanti a oltre 200 spettatori che hanno ingaggiato la canonica caccia agli autografi, mister Gasperini ha passato in rassegna il gruppo a cinque giorni dalla sfida con l’Empoli al Ferraris. Nei due tempi sono stati ruotati tutti gli effettivi a disposizione (formazione iniziale: Perin, Antonini, Izzo, Burdisso, Marchese, Rosi, Greco, Mussis, Falque, Pinilla, Lestienne), per compiere le verifiche del caso. Non hanno preso parte all’incontro, seguito in tribuna dal responsabile scouting Milanetto, Fetfatzidis, Sturaro e Roncaglia, rientrato dalla tournèe con la nazionale. Dopo un iniziale ad andamento lento il Genoa ha preso in mano le redini del match, rendendosi pericoloso nella prima frazione con le conclusioni di Rosi, due volte, Greco e Pinilla. Gioco a sprazzi, qualche tiro e risultato sbloccato al 32’ su rigore trasformato da Pinilla (portiere da una parte, palla dall’altra) per un atterramento di Falque. Nel finale è salito in cattedra Perin con un triplice intervento nella stessa azione. Nella ripresa cambio della guardia con Lamanna, Izzo (17′st Marghi), De Maio, Marchese (17′st Soprano), Edenilson, Rincon, Bertolacci, Antonelli, Perotti, Matri, Kucka. E punteggio arrotondato sino al 4-0 conclusivo grazie alle reti di Matri (3’) con un tocco da distanza ravvicinata, Kucka (36′) con un tiro al volo su servizio di Rincon e Antonelli (41′) da pochi metri.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here