Home Sport Sport Genova

GENOA, PINILLA SI PRESENTA “VOGLIO ENTRARE NELLA STORIA DEL GRIFONE”

0
CONDIVIDI

PINILLAGENOVA 13 AGO. Flash, autografi, maglie. E decine di tifosi ad attenderlo fuori da Palazzina San Giobatta. Molto più di una presentazione. La suggestiva location del Genoa Museum, tra i più importanti nel segmento in Italia, ha ispirato Mauricio Pinilla. Un tuffo nel passato e nel presente, per cogliere l’essenza e i valori del nuovo club. Eccolo il pallone del primo campionato giocato nel 1898. Là ci sono i trofei che valgono come gioielli. Scorrono i filmati delle coreografie nella Nord. “Sono orgoglioso e felice di entrare nella storia del Genoa, voglio contribuire a scriverla con i compagni, ora tocca a me, con grinta, sacrifici e motivazioni. Non prometto altro. Non un numero di gol, l’idea è di farne tanti. La maglia del Genoa è prestigiosa e richiede di assumersi responsabilità. Sono a qui per questo, non mi tiro indietro”.

In pochi giorni nello spogliatoio ha iniziato a muoversi come fosse  un habitué. “La società, lo staff, i compagni mi hanno accolto alla grande e in fondo sì, ho la sensazione di essere qui da tempo. Ho trovato un gruppo fantastico e uno staff preparato. Nel giro di una settimana la condizione sarà buona, dopo il Mondiale mi ero fermato poche settimane. Ero stato vicinissimo al Genoa già nel 2009 dopo il Grosseto, mi voleva il presidente Preziosi. Sapevo di essere seguito e durante il Mondiale ne ho avuto conferma. Il Genoa è stato deciso e determinato nel compiere l’operazione, mi è piaciuta la sua convinzione e ho capito che era la cosa giusta per me. Sono nel club più antico in Italia e sensibile al fascino di una grande storia”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here