Genoa-Pescara, Rigoni “Allungare il passo in classifica”

0
CONDIVIDI
Rigoni

GENOVA 23 SET.  E’ possibile avere quasi l’amaro in bocca dopo una prova come quella con il Napoli? Certo che si può. Magari se fosse andata dentro una delle due palle gol nel finale, al posto dell’amaro ci sarebbe il dolce. Amen. L’occasione per rifarsi arriva domenica con la seconda consecutiva al Ferraris. Rispetto a quella contro il Napoli “con il Pescara è una gara più abbordabile sulla carta, ma soltanto su quella”. Ecco. “Abbiamo voglia di rilanciarci e centrare tre punti importantissimi per la prosecuzione del campionato. E’ un’occasione per accelerare il passo”. Un incontro pieno di insidie. Perché la Serie A Tim, se una cosa ha di bello, è che in una partita secca può riservare scenari imprevedibili. Le sorprese sono dietro l’angolo. Basta girare e vedere che aria tira.
Din, don. Chissà cosa gli è passato nella mente a Luca Rigoni, quando ha visto comparire domenica il cognome di famiglia, sui display del Ferraris per segnalare il vantaggio del Chievo. Rigoni Brothers, dna da gol. Vuoi vedere che tocca anche a me. Tra le fila del Genoa il n° 30 si è sdoppiato nel match con gli azzurri, come il resto dei compagni, limitando il raggio di azione di Jorginho e poi svariando sul fronte in fase offensiva. Il primatista per chilometri percorsi (11.674) nel Grifo. “E’ importante correre. In linea generale è importante soprattutto correre bene e, senza presunzione, credo che mercoledì lo abbiamo fatto e non solo quello. Con i tre punti a vittoria solo i successi ti permettono di compiere un salto significativo in classifica”.

LASCIA UN COMMENTO