Genoa-Perugia, la carica dei 6.000 al Ferraris

1
CONDIVIDI
Juric

GENOVA 30 NOV.  Insieme allo stadio per inseguire quei sogni che aiutano a vivere meglio. Giovedì il Genoa di mister Juric, in procinto di allenarsi a breve e poi raggiungere il Porto Antico per il ritiro, sfida il Perugia in gara secca per il passaggio agli ottavi di Tim Cup. L’inizio del match al Ferraris, diretto dall’arbitro Maresca (assistenti Paganessi e Dei Giudici, quarto ufficiale Celi) è fissato alle 18. Come l’esperienza insegna, sarà una battaglia data la posta in gioco e le mire di entrambe le squadre. “E’ la nostra Champions League” ha sottolineato il tecnico croato dopo il trionfo con la Juve, celebrato a cena con lo staff come impone l’usanza dopo ogni successo. “I genoani vivono di emozioni e la Coppa Italia può regalarne tante”. Non sono briciole.

 

A Marassi si prevedono circa 6mila spettatori per aiutare la squadra a centrare l’obiettivo, dopo i trentamila per il match con i campioni d’Italia. Tifosi pronti a sostenere Pandev e compagni con un tifo caldissimo nell’impianto più british in Italia, al grido di You’ll never walk alone. Dall’Umbria arriveranno 600 supporter del Grifone d’Umbria. Un seguito notevolissimo vista la collocazione feriale, oraria e la distanza. Giovedì le biglietterie di Marassi (via Monnet) apriranno alle 13. E’ certo che in prossimità della partita si formeranno lunghe code. Pertanto è necessario muoversi tempestivamente o adottare piani alternativi. Come acquistare i tagliandi oggi o giovedì al Ticket Office al Porto Antico (dalle ore 10 in servizio continuato), nelle ricevitorie Listicket Lottomatica e suwww.listicket.com.

 

 

Questi i prezzi stabiliti per i settori aperti al pubblico: (*tariffa ridotta da 8 a 16 anni non compiuti): Tribuna Inferiore centrale 20 euro (*10), Distinti 15 euro (*10), Gradinata Nord 10 euro, Settore Ospiti 10 (per gli Under 14 anche senza tessera del tifoso, tramite acquisto compiuto da titolare di tdt).

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO