Genoa, Pavoletti “Qui segno in ogni modo”

0
CONDIVIDI
Pavoletti al rientro
Il bomber del Genoa Pavoletti
Il bomber del Genoa Pavoletti

GENOVA 12 NOV.  Undici gol realizzati, nella Serie A Tim, in 1409’ giocati. Media di uno ogni 128’ se la calcolatrice (non) dà i numeri. Mica sono poi tanti i colleghi che hanno un rapporto così stretto con le porte da sfondare. Di testa o di piede? “Prima forse segnavo di più sfruttando l’altezza. Da quando sono arrivato al Genoa, dove si gioca palla a terra, con fraseggio e azioni manovrate, la tendenza è cambiata”. Sostituire la lettera v di vittoria con g di gol. Licenza calcistica per Leonardo Pavoletti “Senza i compagni non andrei da nessuna parte” smorza le parole come la domenica i palloni. “Contano i risultati di squadra, le giocate dei singoli solo se si rivelano utili. Arrivare in doppia cifra sarebbe una gran bella cosa”.

Le rimonte a cui il Genoa si sta specializzando hanno l’effetto di iniezioni di fiducia. “È una sensazione bellissima quando si riesce a riaggiustare le partite, come è capitato a Frosinone in dieci uomini. Sono imprese che alla lunga danno forza, la dimostrazione del carattere che mostra la squadra”. Uno spirito cementato tra allenamenti al ‘Signorini’ e le cene per fare gruppo. E all’orizzonte si intravede una partita speciale, con il Sassuolo da ex che ha fatto il salto. Risale a pochi mesi fa l’investimento pesante del presidente Preziosi. “Là conosco tutti, ho lasciato diversi amici. Sono stati anni belli, ma non semplici perché giocavo poco. È una gara importante per noi. Il Sassuolo è quinto in classifica, noi puntiamo a migliorarla”.

LASCIA UN COMMENTO