Genoa, Parla Munoz “Gruppo di Lavoro Stupendo”

0
CONDIVIDI
Il difensore del Genoa Munoz ai tempi del Palermo
Il difensore del Genoa Munoz
Il difensore del Genoa Munoz

GENOVA 5 AGO. La fiducia della società, la conoscenza con Gasp, l’accoglienza del gruppo, il calore dei tifosi. Tra un allenamento e una partita, un assaggio di asado e tre passi in città, Ezequiel Munoz è impegnato nel processo di inserimento. Il salto della barricata è partito di slancio. “Mi sto trovando bene sia a livello di spogliatoio, che nella pratica in campo. Con il mister avevo lavorato a Palermo, è un piccolo vantaggio. Di sicuro devo lavorare sulla condizione. Sono andato al Boca Juniors a 14 anni, a 19 sono arrivato in Italia. I sacrifici fanno parte del mestiere. Sostituire Roncaglia? È un giocatore fortissimo, non mi paragono a lui, tra l’altro un nazionale. Un giorno mi piacerebbe raggiungerlo”. A Neustift e nelle prime uscite, ha avvertito l’affetto del pubblico. Nulla in confronto a quanto lo aspetti al Ferraris. “Ringrazio Burdisso e i compagni perché mi facilitano la vita. Il pubblico ricorda quello della Doce alla Bombonera, tanti tifosi ci hanno seguito in Austria. Di Genova mi piace la tranquillità, ideale per la mia famiglia e la mia bambina. E poi la qualità della vita e il mare. Così è più semplice concentrarsi”.

LASCIA UN COMMENTO