Genoa, Pandev “Finalmente siamo tornati”

0
CONDIVIDI
Pandev
Pandev

GENOVA 15 MAR.  La patina di ruggine è volata via. Splende il sole dopo una stagione complicata in Turchia. La classe c’è sempre stata: limpida come acqua di sorgente. Del resto non si vince per caso un Triplete da titolare: l’emblema di una carriera come la sua. Goran Pandev è tornato nel periodo in cui si decide il campionato. E, con lui, il Genoa protagonista di un girone di ritorno da applausi. Come quelli che l’attaccante macedone si è beccato dal pubblico del Ferraris. Standing ovation contro l’Empoli, il bis con il Torino.

Nella giornata di riposo per eccellenza dei giocatori, Goran si è recato a Viareggio per il debutto del suo team, l’Akademija Pandev, contro l’Inter campione uscente. Seduto in tribuna accanto a Perin, ha seguito con attenzione la prova dei giovani connazionali. E anche se non è andata bene a livello di risultato, bè, conviene tenere i talenti allevati lì nei nostri radar. Alcuni ragazzi dell’Akademija nei mesi scorsi sono stati acquistati per crescere nel calcio italiano.

L’urlo di Pandev, Pandev è risuonato altissimo ieri a Marassi. “Ho sempre cercato di dare il massimo” dice Goran, “consapevole di venire da un momento difficile”. Al centro di tutto c’è la squadra. “L’importante è che siamo tornati e di aver conquistato un’altra vittoria importante. Abbiamo compiuto un altro bel salto in classifica. Stiamo bene e si vede, ora dobbiamo continuare”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO