Genoa, Miguel Veloso “Ho trovato un gruppo splendido”

0
CONDIVIDI
Miguel Veloso
Miguel Veloso
Miguel Veloso

GENOVA 9 AGO.  E’ un giocatore con più bagaglio professionale, un uomo con più spessore Miguel Veloso rispetto alla prima avventura. E vederlo dare la caccia agli avversari come un mediano è stato il biglietto da visita con cui si è presentato al gruppo per mettere nero su bianco le cose, con un’umiltà da indicare come esempio per i più giovani, dopo la decisione di far prendere la polvere alla trattativa con il Monaco per trasferirsi nel Principato. Ad attenderlo un’altra squadra, un altro porto. Per ormeggiare i suoi piedi delicati. Un cervello programmato per ragionare calcio.
Il sorriso che permea la sua faccia intrisa di sudore è il segnale di come le cose procedano nella giusta direzione. “Ho trovato dei compagni splendidi che mi hanno aperto le porte dello spogliatoio e fatto sentire uno di loro. Nel gruppo conto uno. All’inizio avevo dei dubbi perché non volevo disturbare, poi la situazione ha preso la piega che sappiamo. Sono felice di essere rientrato al Genoa che seguivo allo stadio quando potevo oppure alla televisione. Penso di potermi adattare al calcio che vuole mister Juric, un mister che se ne capisce e richiede tanto alla squadra. Ogni allenatore porta le sue idee, nessuno è uguale a un altro. Negli anni mi sono reso conto che tutto cambia e il tempo passa veloce. Perciò ogni opportunità va sfruttata per migliorarsi”. Di nuovo tra noi. Per la gioia dei suoi estimatori e non solo.

LASCIA UN COMMENTO