Home Sport Sport Genova

Genoa, Lazovic “Sarà il mio anno”

0
CONDIVIDI
Lazovic

GENOVA 18 LUG. Non c’è due senza tre. Per Darko Lazovic è la stagione della consacrazione, in cui involarsi sulla fascia e prendersi la scena.  Un’impresa che sotto la lanterna gli è riuscita a intermittenza. Una luce che va e viene. Parola chiave? Continuità. Sul suo valore, viste le potenzialità, in pochi nutrono dubbi. Qualche avversario in A deve ancora vederlo adesso.

Le sirene suonano: altri club stanno puntando gli occhi su di lui. Il Genoa però sente crescere la forza di pronunciare dei no, con il vento che tira in attesa del compimento degli eventi. A 26 anni è il momento di sprigionare il valore, correre incontro a un futuro di soddisfazioni, sotto l’aspetto personale e del collettivo. Senza se, ma, però.

“La conoscenza dell’ambiente, dei compagni, degli schemi è un vantaggio. Abbiamo mantenuto la nostra fisionomia e i nuovi contribuiranno ad alzare il livello. Nella scorsa stagione mister Juric mi ha ritagliato un ruolo su misura, arretrandomi di qualche metro rispetto alle abitudini precedenti. Non c’è problema: mi piace questo impiego”. Bang, bang. In attesa di una esplosione fragorosa, nel ritiro in Austria il laterale serbo sta accendendo la miccia. “Spero di poter migliorare la confidenza con il gol, anche partendo da più lontano. Nel mio paese il contributo di reti era stato concreto. Siamo un bel gruppo di giocatori di lingua balcanica. In campo e nello spogliatoio, il mister vuole che parliamo tra di noi soprattutto in italiano. La Nazionale? E chi non vorrebbe indossare questa maglia? Chissà che attraverso le prestazioni con il Genoa non possa riaprirsi uno spazio. Gli interessamenti da parte di altre società fanno piacere. Ho altri due anni di contratto e nessuna intenzione di andare via. Ho tanto da dimostrare. La fiducia che avverto è uno stimolo a migliorarmi e tirare fuori il massimo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here