Genoa, Lazovic “Ho fiducia nella nuova stagione”

0
CONDIVIDI
Genoa
Genoa
Genoa

GENOVA 17 AGO.  Una stagione porta via l’altra. E per Darko Lazovic è sbocciata quella per raccogliere, valorizzare l’anno di studio, far vedere il giocatore che è. Negli allenamenti sgobba che è un piacere. E dalle prime uscite si è capito come le sue accelerazioni possano fare terra bruciata per gli avversari ed essere una risorsa per la squadra. Sotto le direttive del nuovo tecnico Juric, l’ex capitano della Stella Rossa sta ritrovando la fiducia persa nei mesi scorsi. “Mister Juric mi ha parlato a lungo e spiegato cosa si aspetta da me. Sapevo che il primo anno in Italia sarebbe stato duro. Non mi aspettavo tante difficoltà, ma è stata un’esperienza utile da cui credo di aver imparato. So cosa non ha funzionato, sta a me ripagare sul campo la fiducia che sento”. L’apprendimento della lingua, per esempio, è stato un passo avanti importante.
Anche il feeling con i compagni aumenta. Come le aspettative per un anno che può e deve essere diverso dal precedente. “Abbiamo cambiato abitudini con l’arrivo di mister Juric, che ha portato la sua idea di calcio e tanto entusiasmo nel gruppo. Si lavora molto sull’intensità con la palla e sugli schemi da memorizzare, ma anche sullo spirito che dobbiamo dimostrare in ogni partita. I conti si fanno smepre alla fine”. Nato nella città, Cakak, di molti calciatori e cestisti, nei ritagli di tempo Darko butta uno sguardo sull’Olimpiade. “Alla nazionale serba di pallanuoto manca solo il titolo olimpico, perché negli ultimi anni ha vinto tutto. Credo che possa essere la volta buona, anche se l’Italia in semifinale non sarà un avversario semplice. Se si ricevono più colpi in piscina o in campo? Si prendono più botte in piscina, non ho dubbi in proposito”.

LASCIA UN COMMENTO