Home Sport Sport Genova

GENOA, KONATE’ TRA LA VITA SUL CAMPO E IL RAPPORTO CON LA CITTA’ E IL CENTRO STORICO

0
CONDIVIDI

konatè_genoaGENOVA 12 FEB.  Konatè si racconta: l’atleta sul campo lo abbiamo oramai imparato a conoscere bene, l’uomo e il rapporto con la città lo scopriamo adesso. Ed è proprio una piacevole sorpresa.

Ha iniziato a scoprire, via i veli, il centro storico più grande d’Europa. Due passi tra i pescherecci in zona Acquario, le madonnine storiche abbarbicate nel dedalo dei vicoli, le botteghe antiche che pullulano a Sottoripa. “Quando non sono impegnato, vado a trovare gli amici senegalesi che abitano da quelle parti. A volte vengono loro a casa, altre mi muovo io. C’è un ristorantino senegalese dove si mangia dell’ottimo thielpou diene. Di che si tratta? Riso e pesce, mmhh. Fare vita sociale al di fuori del campo serve a rilassarsi e predisporsi nel giusto modo al lavoro. Se stai bene, lavori meglio”. Sette mesi dopo parecchio è cambiato nel suo approccio al calcio italiano. “Era il sogno di bambino venire in Italia. Ed è semplicemente amazing, stupendo, giocare al Ferraris con quel tifo. Sto arricchendo il bagaglio di conoscenze e cercando di migliorare giorno dopo giorno. Mai lavorato così tanto nella cura della preparazione fisica. Bene così. Ma anche tecnicamente e tatticamente sto crescendo sotto la guida di mister Gasperini”.

Lui che si era messo in evidenza alle Olimpiadi di Londra, facendo fuoco, fiamme e tombola, sta dando un’occhiata in televisione ai Giochi di Sochi. “Ma il calcio resta il top. In serie A ogni gara non si sa come vada a finire. Non mi piace però il divario di risorse che i club possono investire: ogni società dovrebbe avere gli stessi mezzi e pari disponibilità per concorrere, ma questa è un’altra storia e così va il mondo. E’ un periodo positivo per la squadra, stiamo conquistando punti e l’obiettivo resta quello di avvicinarci alla quota salvezza. Ci sarà tempo per alzare lo sguardo e, chissà, il livello delle ambizioni solo a traguardo raggiunto. Pensiamo all’Udinese che sta giocando proprio bene e attraversando un ottimo periodo di forma. Sarà dura contro di loro, ma sarà dura anche per loro contro di noi”.


 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here