Home Cronaca Cronaca Italia

GENOA: I TIFOSI ATTACCANO UNO STRISCIONE A PALAZZO DI GIUSTIZIA

0
CONDIVIDI

a via XX Settembre. All’altezza di via Fieschi, gira improvvisamente, spiazzando anche la Polizia al seguito, per via V Dicembre, dirigendosi verso il Tribunale. Sul posto nel frattempo alcuni tifosi stanno affiggendo sulle impalcature antistanti uno striscione con la scritta “Peggio della santa inquisizione”, la Polizia si fa da parte e i tifosi si fermano davanti a Palazzo di Giustizia, in piazza Portoria, e cercano di forzare l’entrata del palazzo, lanciano qualche razzo, petardo e qualche bottiglia. Dopo circa venti minuti si riprende la marcia e attraverso la stretta via Pammatone, il corteo sfocia in via XII Ottobre al grido “Brucia il Secolo!, brucia il Secolo!”, con la ferma idea di arrivare alla sede del giornale, in Piazza Piccapietra. Ad aspettarli, per?, Carabinieri e Polizia in assetto antisommossa. La tensione sale e dopo quasi mezz’ora, i responsabili della tifoseria, invitano donne, bambini e famiglie ad andarsene: si pensa al peggio, ad un’azione di forza; la tensione ? alta da una parte in salita Polizia e Carabinieri con caschi, schudi e gas lacrimogeni, dall’altra, in discesa, i tifosi. Il tempo passa quando le forze dell’ordine, dopo diverse trattative con i responsabili della tifoseria, intelligentemente si fanno da parte, sempre in protezione del Secolo. (nella foto alcuni tifosi attaccano uno striscione all’entrata del Tribunale).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here