Home Sport Sport Genova

Genoa, Gentiletti “A Palermo importante non perdere”

0
CONDIVIDI
Gentiletti

GENOVA 11 MAG.  Personalità spiccata e piedi di velluto nella linea difensiva. Per fare scorrere le ripartenze su binari puliti e ricamare alla coda di campionato il lieto fine. Dalla Torre del Grifo la vista si allarga sulle gare che restano prima del triplice fischio. A partire da quella al Renzo Barbera di Palermo. La prima da etichettare, per sistemare in cantina la pratica salvezza. Non è stata un’annata da tarallucci e vino. Le cose sono girate per lunghi tratti al contrario. “E’ stato un anno davvero strano” spiega Santiago Gentiletti. “Abbiamo ottenuto vittorie straordinarie contro le big. Invece contro squadre più alla portata abbiamo faticato, non riuscendo ad avere continuità di rendimento. Credo che sul campo, al di là degli errori, avremmo meritato qualche punto in più. Ma il calcio è così. L’importante adesso è raggiungere l’obiettivo e mettere fine ai pensieri”.

Nella sua carriera Santiago mai si era ritrovato a lottare per la salvezza. C’è sempre una prima volta anche se, come i compagni con i quali sta trascorrendo giorni su giorni in ritiro, ne avrebbe fatto volentieri a meno. “Vero. Non avevo mai vissuto una situazione del genere. Ma credo che quando ti ritrovi sul terreno di gioco, le dinamiche siano le stesse a prescindere che si giochi per le posizioni di vertice o per salvare la pelle. Si lotta per fare il meglio delle proprie possibilità. Quando hai un obiettivo, grande o piccolo che sia, le motivazioni ci sono sempre. A tre giornate dal termine abbiamo cinque punti di vantaggio e il favore degli scontri diretti. Vincere a Palermo equivarrebbe a mettere una ipoteca decisiva. Ma è fondamentale soprattutto non perdere”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here