Genoa, Gasperini “A Napoli per ottenere punti salvezza”

0
CONDIVIDI
Gasperini
Gasperini
Gasperini

GENOVA 17 MAR.  Per un altro passo nella storia, appuntamento allo stadio San Paolo. Con la panchina n° 266 con il Genoa, secondo di tutti i tempi dietro all’irraggiungibile William Garbutt (422), superando un altro mito come Gigi Simoni. Vedi Napoli e poi vivi. Di emozioni che restano. “È un grande privilegio. E chissà che non si possa festeggiare con un risultato inatteso” racconta il mister Gasperini. Autore di vittorie memorabili con il Grifone sotto il Vesuvio. Panta rei, tutto scorre.

Scorre sangue rossoblù nelle vene, il Genoa è una passione che primi a nascere, ultimi a morire. Come si legge nelle piazzette del centro storico di Zena, lambite da carruggi a imbuto dove è facile perdersi. E ricordano il cuore e i colori di una città come Napoli. Dove Garbutt, il ‘mister’ del calcio tre volte campione d’Italia, ha allenato. “Veniamo da due vittorie importantissime, undici punti in diciotto gare sono stati un bel bottino, grazie all’impegno e allo spirito della squadra. Ma non è ancora finita”.

La salvezza passa anche dalle gare in trasferta, tallone d’Achille di questa stagione. “Il calendario si fa più difficile e la strada da percorrere è lunga. Ventisette punti in palio sono tanti. I giocatori mi hanno aiutato moltissimo. C’è nel gruppo la determinazione per centrare l’obiettivo prima possibile e fare un bel finale di stagione. Le cose cambiano in fretta”. Altre restano scolpite nella pietra.

 

 

LASCIA UN COMMENTO