Genoa, Gabriel Silva “Genova Sembra il Mio Brasile”

0
CONDIVIDI
Gabriel Silva si presenta al Genoa
Gabriel Silva si presenta al Genoa
Gabriel Silva si presenta al Genoa

GENOVA 11 FEB. Gabriel Silva si presenta al popolo rossoblù, dopo essere già sceso in campo con piglio prendendosi subito la fascia di competenza.

“A Genova mi sembra di stare in Brasile, anche se sono appena arrivato. Nello spogliatoio ci sono persone allegre, sono contento perché sento di essere nella piazza adatta. Il mio punto di forza è sempre stato nella fase di attacco: l’Italia mi ha migliorato sotto l’aspetto difensivo, però devo ancora fare parecchia strada. Il calcio è cambiato rispetto a un tempo, occorre essere duttili e interpretare il ruolo di esterno in chiave moderna. Non mi aspettavo di debuttare nella gara con la Juventus. L’importante è avere la testa giusta e prepararsi per ogni richiesta dell’allenatore”.
Il suo sprint sulla fascia potrebbe essere un altro asso nella manica per il match con il Milan. “Una partita in cui non partiamo favoriti, ma sappiamo che nulla è impossibile e stiamo lavorando al meglio. Abbiamo bisogno di muovere la classifica. E’ importante giocare da squadra e che ognuno faccia il suo lavoro seguendo le direttive di Gasperini. E’ un bravo tecnico e la confidenza con le sue metodologie aumenta dopo ogni allenamento. Ho sempre o quasi giocato sulla sinistra, ma sono disponibile a qualsiasi adattamento. Prima di arrivare al Genoa avevo chiesto referenze a Edenilson. Mi ha parlato di una città meravigliosa, di un gruppo stupendo, delle persone conosciute a livello di giocatori e di staff. C’erano tutte le premesse per venire. Se ripenso alla carriera che ha fatto Josè Altafini, originario di Piracicaba come me, non posso non provare orgoglio e cercare di trarre insegnamento dalla sua straordinaria carriera. Ci vuole costanza e l’atteggiamento giusto”.

 

LASCIA UN COMMENTO