Genoa, Figueiras “Le cose stanno migliorando”

0
CONDIVIDI
Gradinata Nord del Genoa
Gradinata Nord del Genoa
Gradinata Nord del Genoa

GENOVA 10 NOV.  Dopo la salita c’è la discesa, elementare Watson. Ma dopo una partenza così complicata, rallentata da grane di forza maggiore, quanto è bello riassaporare la sensazione dell’aria sulla faccia, lanciato verso un futuro che formatti il passato. Per Diogo Figueiras sono stati mesi difficili. Mica ha mollato. Ha lavorato per tornare a presidio della fascia destra e, partita dopo partita, sta facendo leva su una condizione che cresce. Lo aiuta un fisico da artiglieria leggera. Non è facile passare dalla sua parte, quando copre le spalle ai compagni e si occupa di evitare le imboscate, dotato di piede e senso della posizione. Sventola la bandiera del Portogallo nella colonia straniera del Grifone. “Le cose vanno meglio e, quando sarò al massimo, penso che potrò dare di più”, come cantavano anni fa a Sanremo. Nel giro di qualche settimana le prospettive sono cambiate.

L’inserimento procede secondo i piani pilotati da Gasperini. “È stato un periodo duro quello che ho affrontato. Non vedevo l’ora di ripropormi in campo, dopo aver fatto tesoro di questa esperienza”. Tra le sue in passato ci sono due Europa League vinte con il Siviglia. Il mirino è puntato sul campionato, in attesa di allargarlo alla Coppa Italia. “Come è capitato altre volte, abbiamo avuto una reazione importante a Frosinone. Dopo il nostro vantaggio, abbiamo subito due gol incredibili. Nel secondo tempo abbiamo giocato da squadra, accettando i rischi in dieci e portando a casa un risultato meritato, che serve a dare tranquillità e fiducia”. Tre pareggi negli ultimi tre incontri, ci vorrebbe uno scatto. “Basta una vittoria per cambiare posizione, le distanze sono corte e c’è molto equilibrio, al di là delle squadre che lottano per lo scudetto”.

LASCIA UN COMMENTO