Home Cronaca Cronaca Italia

GENOA E VENEZIA DEFERITE PER ILLECITO SPORTIVO

0
CONDIVIDI
DOPING AMMINISTRATIVO PER IL GENOA: NIENTE PENALIZZAZIONE MA AMMENDA AMMINISTRATIVA E INIBIZIONE PER PREZIOSI

ato del Venezia Franco Dal Cin. Alcuni calciatori sono stati colpiti dal provvedimento per violazione dei principi di lealt?, correttezza e probit?. Le due societ? sono state deferite per responsabilit? diretta.

Il Procuratore Federale della Figc, in base agli accertamenti svolti sui presunti illeciti sportivi commessi da parte dei tesserati e della documentazione messa a disposizione dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Genova ha deferito in base all’ art.6 del Codice di Giustizia Sportiva (illecito sportivo), Enrico e Matteo Preziosi e Stefano Capozucca, rispettivamente Presidente, collaboratore e direttore generale del Genoa; Franco e Michele Dal Cin e Giuseppe Pagliara, rispettivamente amministratore delegato, direttore generale e general manager del Venezia, nonch? i calciatori Massimo Borgobello e Martin Lejsal, all’epoca tesserati per il Venezia.
Deferiti inoltre per mancata presenza dei principi di lealt?, correttezza e probit? (art. 1, comma 1), o per dichiarazioni reticenti e non veritiere, il giocatore del Venezia Massimiliano Esposito e l’ex direttore sportivo del Torino Roberto Cravero.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here