Genoa, De Maio “Vittoria nel derby indelibile nella mente”

0
CONDIVIDI
De Maio
De Maio
De Maio

GENOVA 13 MAG.  La gioia di De Maio per il derby vinto con autorevolezza dal suo Genoa sulla Sampdoria. “Il derby è una partita che non si gioca, si vince”

“Sono queste le partite che si ricordano e danno un’adrenalina diversa. E’ andato tutto per il meglio. Il derby lo abbiamo vinto prima di giocare, con la carica che avevamo e la voglia di riscattare la sconfitta dell’andata. Siamo stati superiori in tutto, sotto il profilo tattico e fisico”. Lo stesso risultato, guarda la combinazione, coinciso con l’esordio in rossoblù. In un’altra stracittadina vinta 3-0. Era il settembre 2013 e alla guida c’era mister Liverani. Come dire. Un cerchio che si chiude per uno dei migliori in campo. Terza stagione a Genova e le 100 presenze che si avvicinano.
De Maio salterà la gara con l’Atalanta, ma sarà allo stadio per godersi la festa. “Ci vuole dopo un derby così. E’ l’ultima in casa e ci teniamo a salutare il pubblico con un’altra prestazione di valore. Mentalmente ci siamo riprogrammati, il decimo posto è un obiettivo e non vogliamo perderlo. Terminare il torneo nella parte sinistra rappresenta un traguardo importante in una stagione con tante difficoltà”. Se il calcio è diventato business e le plusvalenze, per le società come il Genoa, sono la strada da seguire per (soprav)vivere, c’è sempre spazio per raccontare delle belle storie, che non ingabbiano i sentimenti. Aprite le porte, in alto i cuori.“E’ vero che siamo professionisti. Ma amiamo questo sport per vivere giornate come domenica, per suscitare queste situazioni, per regalare al pubblico sogni da cullare. In fondo questa è l’essenza del calcio e, a mio modo di vedere, non si è perduta n

LASCIA UN COMMENTO