Genoa, De Maio “Vittoria dedicata al gruppo e ai tifosi”

0
CONDIVIDI
De Maio
De Maio
De Maio

GENOVA 21 APR.  Ci sono voluti gli artigli di Seba De Maio, sotto la Nord, per liberare in volo il Grifone e spuntare i tre punti. Terza vittoria consecutiva contro l’Inter sul campo di casa. O, se preferite, il campo do Zena. Come lo chiamavano i nostri vecchi. Non succedeva dalla bellezza di 73 anni fa. La grande bellezza è stata la prestazione del Genoa. E la prova del difensore francese in attesa di nazionalità italiana. “Segnare con la fascia di capitano, contro un’Inter che ha dato filo da torcere, è stata un’emozione bellissima e un premio alla squadra e al pubblico, che ci ha aiutato dall’inizio alla fine. Siamo stati capaci di contenerli, forse nella ripresa ne avevamo di più”.
Si dice che la testa sia più importante delle gambe. Ieri il Gifone, metà aquila e metà leone, ha offerto una dimostrazione completa. Con giocatori come Suso, fior di talento, utilissimo pure a difendere. Trasformazione completata. “L’obiettivo è quello di fare più punti possibili, puntare a restare nella parte sinistra, regalarci altre gioie come questa”. L’ultima segnatura risaliva a un anno fa. “Non è la mia specialità ma qualche rete in carriera l’ho fatta. Ci tenevamo a cancellare la sconfitta con il Carpi, una mazzata per il modo in cui si è concretizzata. E ora sotto con il Bologna”.

 

LASCIA UN COMMENTO