GENOA, CISSOKHO SI PRESENTA “GRIFO SONO PRONTO”

0
CONDIVIDI
Cissokho

cissokhoGENOVA 23 LUG.  Oh, Issa. Oh, Issa. Come il coro in Gradinata Nord, per alzare il bandierone e configurare la passione. Issa Cissokho si presenta in ciabatte nella sala stampa di Neustift. Meglio far riposare i piedi da quattrocentista, e chi se no? per la spinta che sprigionano. Un altro di quei colpi costo basso, rendimento alto della ditta Fabrizio&Omar e degli osservatori. Alla fine di una trattativa estenuante, l’ex Nantes è sbarcato al Genoa. Dalle spiagge francesi, ai lidi liguri, passando per le montagne del Tirolo. “Vero, è stata lunga. Sono curioso di giocare in un club come il Genoa e nel campionato italiano. Anche la Ligue 1, per il livello, non scherza con Psg, Lione, Monaco e Om. Da Gakpè, compagno al Nantes, e De Maio ho ricevuto molte indicazioni. Mi hanno parlato bene dell’ambiente e ringrazio la società per la fiducia”.

Volare sulla fascia sembra il pezzo forte della casa. Libertè, ègalitè, fraternitè. “L’equilbrio tra fase difensiva e offensiva è il primo punto, per chi gioca nel mio ruolo. Fisicamente sono a posto avendo iniziato la preparazione un mese fa. L’interpretazione dipende dalle esigenze del mister e dal sistema. Qui l’aspetto tattico è più evoluto, spero di imparare in fretta”. Famiglia, cinema, tv. Impiega così il tempo libero, con una figlia di quattro mesi, deve marcare anche lei. “Qui ho trovato un gruppo di ragazzi simpatici. Gakpé con cui condividevo la camera già in Francia, mi dovrà sopportare quando russo. Mi aveva regalato i cerotti per il naso e si è comprato i tappi per le orecchie”.

LASCIA UN COMMENTO