Genoa, Burdisso “Ci godiamo il momento stupendo”

0
CONDIVIDI
Capitan Burdisso

GENOVA 7 OTT.  Tanto lavoro, tanta fatica, tanta applicazione. Fuori dal campo ci sta invece godersi il momento e questa partenza sprint. Alzi la mano chi l’aveva previsto. Al termine della seduta svolta con i compagni, capitan Burdisso è intervenuto ai microfoni per raccontare sensazioni e stati d’animo. Con la leggerezza mentale con cui tira su pesi in palestra. “Siamo partiti forte e penso che ci eravamo preparati. Sappiamo a cosa puntiamo e in cosa dobbiamo migliorare, anche se il campionato è all’inizio. La differenza più evidente rispetto ad altre annate è che siamo rimasti a grandi linee gli stessi. E’ merito della società come dei giocatori che hanno scelto di restare, lasciando perdere le alternative che avevano. L’esperienza maturata insieme è il nostro punto forte. Il mister è stato lucido nel vedere gli aspetti su cui andare a incidere”.
Un gruppo che ragiona con una testa sola e si muove con un’armonia fuori dal comune per correre e centrare gli obiettivi. Una domenica via l’altra. “Il nostro obiettivo è quello di fare bene, vincere e arrivare più in alto possibile. In una piazza come la nostra individuare i traguardi è difficile. Lo scudetto è fuori portata. Per qualificarsi alla Champions servono risorse enormi. Imprese tipo arrivare in Europa League riescono una volta ogni tanto se tutto gira per il meglio. Il nostro obiettivo, lo ripeto, è quello fare bene secondo le possibilità. E’ presto per fare qualunque altro discorso o ipotesi. Io credo che una squadra sia sempre lo specchio del suo allenatore e la forza di un gruppo si veda quando viene a mancare la disponibilità di qualcuno. E’ successo con l’infortunio di Pavoletti, Gakpé e Simeone hanno colto l’occasione. C’è bisogno di tutti”.

 

LASCIA UN COMMENTO