Home Cronaca Cronaca Genova

Gdf e dogane scoprono 51 mila giocattoli non sicuri

0
CONDIVIDI
Pasta sequestrata in porto, donata a paesi bisognosi

GENOVA. 23 DIC. La Guardia di Finanza e i funzionari dell’Agenzia delle Dogane di Genova hanno individuato un capannone di rilevanti dimensioni nella zona di Novi Ligure in cui erano depositati oltre 51 mila articoli che riportavano l’etichettatura ‘non destinati ad uso di gioco’ ma che erano palesemente destinati a essere utilizzati da bambini e che risultavano già pronti per essere immessi sul mercato nazionale.

I pupazzi, gli accessori e i gadget natalizi erano privi delle necessarie indicazioni di provenienza e di sicurezza previste in etichetta.

“Gli articoli – secondo quanto precisano i finanzieri –  provenienti da Paesi orientali, non erano conformi agli standard di sicurezza imposti dalla normativa nazionale e dall’Ue. Tali articoli, contrariamente a quanto dichiarato in etichetta, sono stati riqualificati quali giocattoli e sequestrati perché privi della attestazione di conformità ai requisiti di sicurezza”.


La società interessata è stata segnalata alla Camera di Commercio di Genova per l’applicazione delle sanzioni previste.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here