GB. Theresa May: Solo stranieri Ue con lavoro

0
CONDIVIDI
Il ministro britannico dell'Interno, Theresa May chiede una riforma della libera circolazione nell'Ue
Il ministro britannico dell'Interno, Theresa May chiede una riforma della libera circolazione nell'Ue
Il ministro britannico dell’Interno, Theresa May chiede una riforma della libera circolazione nell’Ue

LONDRA. 30 AGO. Il ministro britannico dell’Interno, Theresa May chiede una riforma della libera circolazione nell’Ue.

Il tutto sarebbe finalizzato ad autorizzare la permanenza in Gran Bretagna solo a chi possiede un lavoro, chiudendo invece le porte ai disoccupati stranieri. La particolarità non riguarderebbe l’arrivo dei migranti che sta colpendo l’ Unione Europea, ma i migranti della stessa Unione europea in particolare le popolazioni provenineti dall’ est e gli italiani.

In pratica il ministro britannico Theresa May vorrebbe fare entrare in gran Bretagna solo stranieri della Ue ma che hanno già un contratto di lavoro.

 

In un editoriale sul Sunday Times, May definisce l’attuale livello dell’immigrazione ‘non sostenibile’ in quanto metterebbe ‘pressione sulle infrastrutture, come case e trasporti, e i servizi pubblici, come scuole ed ospedali’.

Secondo il ministro, l’immigrazione dai paesi Ue è più che raddoppiata rispetto al 2010, ed ‘è per questo che la volontà del governo di rinegoziare la relazione della Gran Bretagna con l’Ue è così importante’.

LASCIA UN COMMENTO