Home Cronaca Cronaca Italia

GAVETTONE CON SEDUZIONE HARD A GENOVA MA SPARISCONO TREMILA EURO

0
CONDIVIDI

rsi a tavolino e messa in atto ieri pomeriggio in pieno centro a Genova, può tranquillamente rientrare nel corso di studi “Raggiro con seduzione hard”. I fatti. Un genovese 60enne ritira dalla propria banca una consistente cifra di 3mila Euro in contanti. Qualcuno lo vede e lo segue. Arrivati in Via Maragliano, traversa di Via XX Settembre, dall’alto piove sul malcapitato un “gavettone” di acqua sporca che gli insudicia giacca e camicia. Accidenti a non finire sulla maleducata voglia estiva di fare sgraditi “scherzi da prete”, finchè non si avvicina all’uomo infradiciato e arrabbiato un giovane signore vestito in modo distinto e dal fare amichevole ma serioso. “Ho visto tutto – dice con aria complice e solidale al genovese che ancora gocciola acqua lurida e sudore rabbioso – è volato un palloncino gonfio proprio da quella finestra e l’ha colpita”. “Ah, si? Grazie – risponde il 60enne bersagliato – allora andiamo a vedere e diciamonegliene quattro a questi sciagurati”. “Certo l’accompagno” – è la risposta del distinto soccorritore. Non appena sotto la finestra incriminata, i due vedono spuntare dal pertugio, invece che dei classici ragazzini “monelli”, due avvenenti signorine di poco più di vent’anni dal’aria sbarazzina e ammiccante. “Scusi tanto signore – dicono premurose le due giovani donne, pare abbronzate e molto scollate – volevamo solo spezzare un po’ la noia. Siamo delle stupide. Venga su, che come minimo le ripuliamo giacca e camicia”. Ripulire, si certo, questo era senza dubbio il loro intento ma non solo gli indumenti inzaccherati, piuttosto il portafogli con i 3mila Euro del malcapitato che ha avuto il solo torto di essere un po’ debole verso il gentil sesso. Infatti le due ragazze praticano il raggiro con quello che segue, secondo il “manuale d’esame”. Fanno spogliare di giacca e camicia l’uomo e non lesinano battute al limite del malizioso (si fa per dire….). Come risarcimento della doccia inattesa può bastare e avanzare e così tra una battuta salace e l’altra, l’improvvido 60enne ammaliato dalle “maghe Circi nostrane”, non si accorge che oltre alla macchia di acqua sporca se ne vanno via anche i soldi e così si allontana un po’ ringalluzzito. Quando ormai il gioco è fatto e l’uomo si è allontanato, ha fatto la sorprendente scoperta: giacca ripulita…in tutti i sensi. Tornato sul luogo del “raggiro hard”, non ha ovviamente trovato nessuno. Denuncia alla Polizia e tanto amaro in bocca. Marcello Di Meglio (nella foto due giovani ragazze in un atteggiamento simile a quelle in cui si è imbattuto il 60enne derubato)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here