Furto elettronico col jammer, arrestati al bar 3 romeni

0
CONDIVIDI
Apparecchiature eletroniche: 3 rumeni ieri sono stati arrestati in un bar a Moneglia perché hanno provato a scassinare una macchinetta cambia soldi per le slot machine con il jammer
Apparecchiature eletroniche: 3 rumeni ieri sono stati arrestati  in un bar a Moneglia perché hanno provato a scassinare una macchinetta cambia soldi per le slot machine con il jammer
Apparecchiature elettroniche: 3 romeni arrestati in un bar a Moneglia perché provavano a scassinare una macchinetta cambia soldi con il jammer

GENOVA. 19 GEN. Hanno provato a rubare le banconote della macchinetta cambia soldi per le slot machine di un bar a Moneglia, ma sono stati sorpresi e arrestati. Nei guai sono finiti tre romeni che agivano come da solito copione: mentre due distraevano il titolare, l’altro usava un apparecchio tipo jammer per scassinare elettronicamente la macchinetta cambia soldi.

L’ultimo colpo andato male è avvenuto ieri sera, quando il titolare del bar non si è fatto abbindolare e ha telefonato al 112. La tempestiva perquisizione personale e dell’auto della banda di immigrati, ha consentito ai carabinieri di trovare il jammer, la somma di 50 euro in monete da 1 euro e circa 600 euro di banconote in vario taglio, ritenuto provento di reato, il tutto sottoposto a sequestro.

LASCIA UN COMMENTO