Furto da Bimbo Store: arrestati due membri banda rumeni

16
CONDIVIDI
Furto da Bimbo Store: arrestati due membri banda rumeni

GENOVA. 26 SET. Nottata movimentata per i poliziotti delle volanti impegnati fino alle 4.30 di questa mattina nei boschi di Sestri alla ricerca degli autori di un ingente furto da ‘Bimbo Store’.

Inviati prima di mezzanotte dalla sala operativa per segnalazione di ladri in azione all’interno del grande magazzino, gli agenti hanno notato subito due soggetti che si sono infilati in un canale di scolo che collega via Siffredi a via Calda.

Rincorsi in mezzo al bosco i due fuggitivi si sono separati, uno si è dato alla macchia, l’altro, un 40enne rumeno, pregiudicato, in Italia senza fissa dimora, è salito a bordo di un’ auto parcheggiata lungo la via, ma è stato bloccato prima di riuscire a far manovra e a defilarsi. All’interno della vettura sono stati rinvenuti oggetti atti allo scasso.

 

Per quasi tutta la notte gli agenti hanno cercato l’altro fuggitivo, trovandolo finalmente ben nascosto nel bagagliaio di un veicolo a bordo strada. Si tratta di un 19enne rumeno, con precedenti e senza fissa dimora. Anche all’interno di questo mezzo sono stati rinvenuti attrezzi atti allo scasso.

Durante il sopralluogo all’interno del magazzino gli agenti hanno constatato che i ladri erano entrati nel negozio passando dal lucernaio, avevano divelto le inferriate della finestra e disattivato i sensori degli allarmi volumetrici. Dalle telecamere si è appurato che si trattava di una banda composta da quattro persone travisate e una, all’esterno, che faceva da palo.

I poliziotti hanno percorso a ritroso il canale scolmatore trovando, dentro l’angusto tunnel, un grosso cartone contenente 28 capi di abbigliamento per bambini e 5 baby monitor per un valore complessivo di 1220 euro.

La merce, ancora intatta, è stata restituita al proprietario del magazzino, i due ladri condotti al carcere di Marassi con l’accusa di furto aggravato in concorso.

Sono in corso le indagini del caso per assicurare alla giustizia gli altri membri della banda.