Home Cronaca Cronaca Italia

Furti in casa a Genova: nomade croata acchiappata a Bologna

3
CONDIVIDI
Controlli in un campo nomadi (foto di repertorio)

Latitante dal 2011, una 23enne nomade croata mercoledì è stata catturata dai carabinieri della stazione di Dozza, nel Bolognese, ma i carabinieri lo hanno comunicato soltanto oggi.

La straniera era ricercata a seguito di una duplice condanna che aveva ricevuto nel 2011 dal Tribunale per i minorenni di Venezia per il reato di falsa attestazione o dichiarazione a un pubblico ufficiale, e nel 2013 da quello di Genova per il reato di furto aggravato per alcuni colpi messi a segno nel capoluogo ligure.

La cattura è avvenuta durante un servizio di contrasto ai reati predatori che i carabinieri stavano effettuando nei pressi di alcune abitazioni di Bologna.


La ladra 23enne è stata fermata mentre stava viaggiando a bordo di una Kia Rio con due altre nomadi italiane, una trentatreenne e una ventenne.

Le due donne avevano i documenti di riconoscimento, mentre la ventitreenne non li aveva. I militari, dopo averla identificata, hanno scoperto che la giovane, domiciliata in un campo nomadi di Ferrara, era ricercata da anni. La latitante è stata trasferita nel carcere di Bologna.

 

3 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here