Furbetti dei fondi pubblici condannati: nei guai bar di via Venti

0
CONDIVIDI
La Guardia di Finanza denuncia tre marocchini abusivi a Ceriale
Furbetti dei fondi statali per le imprese: i titolari di un bar in via venti condannati dalla Corte dei Conti dopo le verifiche della polizia tributaria di Genova
Furbetti dei fondi statali per le imprese: i titolari di un bar in via Venti Settembre condannati dalla Corte dei Conti dopo le verifiche della polizia tributaria di Genova

GENOVA. 2 MAR. Furbetti dei fondi statali per le imprese. La Corte dei Conti della Liguria oggi ha condannato a un risarcimento di oltre 187 mila euro i rappresentanti legali di una società che gestiva un bar in via Venti Settembre a Genova.

I titolari erano accusati di avere beneficiato di fondi pubblici, ma di non avere adempiuto all’obbligo di svolgere l’attività per almeno 5 anni.

L’azienda era stata messa in liquidazione nel 2011, ma tra il 2006 e il 2008 aveva preso contributi erogati dall’Agenzia Nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa.

 

Gli accertamenti sull’azienda dei furbetti sono stati eseguiti dal nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Genova, che ha verificato l’inadempienza all’obbligo di svolgere l’attività per almeno cinque anni.

 

LASCIA UN COMMENTO