Furbetta genovese ruba merce alla Upim in centro: arrestata

0
CONDIVIDI
Badante genovese picchiava disabile che accudiva: presa dai carabinieri
I carabinieri hanno arrestato una genovese, pizzicata mentre rubava alla Upim di via Venti Settembre
I carabinieri hanno arrestato una genovese, pizzicata mentre rubava alla Upim di via Venti Settembre

GENOVA. 18 APR. Aveva  nascosto all’interno di una borsa appositamente schermata con carta stagnola, oggetti per la casa e alcuni capi di abbigliamento per un valore di 200 euro.

La donna, una genovese di 38 anni, con pregiudizi di polizia, l’altro giorno è stata fermata dal personale della vigilanza interna  dell’Upim del centro commerciale “Bisagno” di via Lungobisagno Dalmazia e da un equipaggio del nucleo Radiomobile in flagranza di reato.

Perquisita, la ladra furbetta è stata trovata in possesso della refurtiva, due coltelli, la schermatura della borsa e di un rotolo di carta stagnola.

 

La 38enne è stata quindi arrestata per “furto aggravato”, nonché deferita in stato di libertà per “porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere”.

LASCIA UN COMMENTO