Furbetta accusa uomo di furto, ma non è vero: querelata per calunnia

0
CONDIVIDI
Furbetta accusa un giovane di Lavagna di furto, ma non è vero: querelata per calunnia
Furbetta accusa un giovane di Lavagna di furto, ma non è vero: querelata per calunnia

GENOVA. 11 GIU. I carabinieri della stazione di Lavagna, a conclusione di accertamenti, scaturiti da una denuncia-querela sporta da un chiavarese di 28 anni, hanno deferito in stato di libertà per “calunnia” una 42enne, con pregiudizi di polizia.

La furbetta aveva denunciato il giovane, ingiustamente ritenuto responsabile del furto del proprio motociclo, avvenuto lo scorso mese di maggio.

Gli investigatori hanno scoperto che non era per nulla vero e quindi è scattata la denuncia per la donna, che ora è finita a sua volta nei guai.

LASCIA UN COMMENTO