Home Sport Sport La Spezia

Frosinone-Spezia, Di Carlo “Consapevoli della nostra forza”

0
CONDIVIDI
Mimmo Di Carlo

LA SPEZIA 25 APR.  Reduci dal successo casalingo nel derby ligure con la Virtus Entella, le Aquile torneranno in campo già oggi pomeriggio ospiti del Frosinone di mister Marino, terza in classifica e determinata a riscattarsi davanti al pubblico amico dopo i recenti risultati negativi, ma Mimmo Di Carlo non pensa all’avversario, bensì alla grande voglia dei suoi di compiere un allungo importante in chiave playoff: “Siamo contenti, abbiamo riacquistato coraggio e consapevolezza nei nostri mezzi, ora ci attende la sfida del “Matusa”, dove troveremo un avversario tosto e con grandi qualità, ma noi guardiamo a noi stessi, vogliamo fare un bello scatto in avanti, e a prescindere dalla formazione ciociara, toccherà a noi: dobbiamo crederci e provarci.

Errasti, Barbato, Pagnini, Piu, Crocchianti e De Col non partiranno per il Lazio, mentre torna a disposizione Nenè, che torna così a respirare l’aria della partita, grazie anche alla Società che non ha voluto lasciare nulla al caso; avanti insieme, uniti, pronti a combattere.

Abbiamo un attacco con tanti elementi validi, ma è sempre l’equilibrio a pesare maggiormente sul risultato finale, soprattutto in Serie B, perchè non basta attaccare, bisogna anche difendere in maniera compatta e solida, così come stiamo facendo nelle ultime gare.


La tenuta fisica? A gennaio abbiamo dovuto cambiare le modalità di lavoro a causa della TIM Cup ed abbiamo pagato qualcosa in questo girone di ritorno, ma ci siamo preparati per questo finale ed ora tocca a noi cogliere i vantaggi del nostro lavoro, anche se oltre alle gambe conterà tanto la testa; la squadra è in forma, anche contro l’Entella ha attaccato fino alla fine, ha fiducia e riesce a mettere sul campo l’intensità necessaria per offrire prestazioni da Spezia.

Ci sono tanti calciatori che sono freschi e stanno bene fisicamente, come Signorelli e Datkovic, se chiamati in causa sapranno dare sicuramente una mano alla squadra, ma è segno di un gruppo che è cresciuto tanto, nel quale tutti si aiutano e pensano al bene comune; per vincere dobbiamo proporre il nostro gioco e il nostro carattere, le vittorie si ottengono così.

Credo che i nostri tifosi siano contenti di vedere una squadra che nelle difficoltà è sempre riuscita a reagire, ora cecheremo di portare il nostro progetto al termine, correndo forte fino all’ultimo turno per centrare i playoff.

Domani affronteremo una squadra che ha tanta voglia di riscatto, con in rosa diversi calciatori che hanno fatto la Serie A, pertanto dovremo essere coraggiosi, determinati e concentrati per uscire con un risultato positivo dal “Matusa”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here