Forza Nuova: “Nessuna solidarietà a Brumotti ”

1
CONDIVIDI
Vittorio Brumotti posta la propria foto su Twitter
Vittorio Brumotti posta la propria foto su Twitter
Vittorio Brumotti posta la propria foto su Twitter

GENOVA. 20 AGO. Forza Nuova in merito all’aggressione subita da Vittorio Brumotti, noto inviato di Striscia la Notizia, esprime la propria opinione.

“Forza Nuova esprime desideri di compassione per il povero Brumotti ma non per l’aggressione subita ma per il moralismo vomitevole della sua dichiarazione pro stranieri dopo che una banda di stranieri lo ha ridotto al tal punto da essere necessario un intervento di chirurgia per fare in modo che il suo occhio non rimanga storto per tutta la vita. Il povero Brumotti tiene famiglia, è giovane, ha un futuro davanti e una dichiarazione diversa non gli avrebbe aperto tutte quelle porte e ingrossato il portafoglio come certamente succederà nei prossimi mesi. L’immigrazione fa male, spesso uccide ma fa molto meno peggio di un individuo che per la speranza di avere un futuro professionale da protagonista e non da comparsa, ancora un po ringrazia la banda di stranieri che lo ha quasi mortalmente ferito, che ha selvaggiamente picchiato suo padre, che lo ha costretto a subire un intervento chirurgico e che gli ha inferto 30 giorni di prognosi.

Fino a quando ci saranno personaggi come il povero Brumotti, in Italia non cambierà mai nulla e potere politico-finanzario-mafioso e l’immigrazione potranno continuare a distruggere, depredare ed impoverire l’ex Bel Paese. Non c’è bisogno di odiare per capire che l’immigrazione è un cancro che non porta a nulla, che porta disgregrazione sociale, che toglie risorse agli italiani per farle agli stranieri.

 

Brumotti è un personaggio famoso e ha ricevuto l’attenzione mediatica che gli spetta ma ci sono tanti Brumotti e tante Brumotti che ogni giorni subiscono violenze, stupri, angherie di ogni genere senza che nessuno li ascolti e nell’indifferenza piu totale delle istituzioni. Quindi nessuna solidarietà al povero Brumotti, che in nome del politicamente corretto, si farebbe picchiare due volte al giorno compresi i festivi. Chi vuole gli immigrati poi ne deve pagare le conseguenze!!! L’Italia ha bisogno di gente seria e non di personaggi da operetta di terza categoria”.

Proprio su Twitter circa un’ora fa il Vittorio nazionale scriveva due tweet: “Cari amici ottusi allora anche il Daila Lama e’ comunista e ignorante? Sapete perché dice di non generalizzare sulle razze e di non odiare !” e “L’ odio non si sconfigge con l odio ! Se ragionassimo così faremmo guerre dalla mattina alla sera ! Bisogna lavorare lavorare lavorare”. (nella foto: il tweet di Vittorio Brumotti che mostra come è rimasto ferito)

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO