Home Cronaca Cronaca Savona

FORZA NUOVA A PROPOSITO DEL RIFIUTO DI DUE TUNISINI DI FARSI DIFENDERE DA AVVOCATO DONNA

0
CONDIVIDI
Domani mattina una delegazione di esponenti di Forza Nuova parteciperà al presidio davanti alla Pubblica Assistenza Croce Azzurra Ca Nova di Voltri

forza-nuova-logoSAVONA. 8 GIU. La segreteria provinciale di Forza Nuova in merito al caso di cronaca relativo ai due extracomunitari clandestini tunisini, accusati di furto ai danni di una signora, che si sono rifiutati di farsi difendere da due avvocati di sesso femminile rallentando ed ostacolando di fatto l’iter processuale, ha dichiarato: “ciò che si è verificato al tribunale di Savona, succede in ogni tribunale d’Italia ogni giorno e dimostra, per l’ennesima volta, quanto non ci possa essere nessuna integrazione con persone provenienti da una cultura non assimilabile ed ostile alla tradizione italiana ed occidentale. Mentre le istituzioni “ democratiche”, “libertarie”, “permissive” continuano ad offrire ingenti risorse, non solo economiche, continuano nel loro progetto di integrazione forzata, continuano a trascurare gli italiani per garantire diritti ai clandestini extracomunitari, i furti, le violenze, i soprusi, gli stupri, lo spaccio di droga aumentano in maniera rilevante e gli artefici sono sempre gli stessi: clandestini nord africani, senza dimora, senza casa, senza stipendio, liberi di circolare, di delinquere, di sfottere “il sistema” come il caso del tribunale di Savona dimostra.  Forza Nuova chiede una presa di posizione del sindaco Federico Berruti sempre che questo non sia impegnato a organizzare un altro evento in comune per garantire anche a questi due “ signori”, lo “ ius soli” cittadino e la cittadinanza onoraria”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here