Forte terremoto nel Centro Italia. Scosse di 6.0 alle 3:36 e di 5.4 alle 4:30 nel reatino. Paesi rasi al suolo: Amatrice e Accumoli nel Lazio

4
CONDIVIDI

terremotolnROMA 24 AGO. Forte scossa terremoto nel centro Italia. Alle 3:36 la terra ha tremato con una magnitudo di 6,0 con epicentro ad Accumoli nel Reatino, la cittadina di Amatrice la più colpita.. Nuove scosse pochi minuti dopo, da 3,9 a 2,8 di magnitudo. Un’ora dopo, verso le 4:30, un’altra scossa più forte da 5,4. Il Sindaco di Amatrice in diretta alla Rai: “Il paese non c’è più, c’è gente sotto le macerie”. Altri due paesi flagellati nelle Marche:Arquata del Tronto e Pescara del Tronto. Coinvolta anche tutta la provincia picena, del maceratese, crolli in Umbria e Lazio.

A Norcia e Amatrice il terremoto ha fatto forti danni. Case crollate, ponti e strade divelte. La gente è in strada e la macchina della Protezione Civile è in allerta massima. E già il sindaco di Amatrice Sergio Perozzi dice a Radio Rai e poi al telefono con Sky: “Il paese non c’è più. C’è gente sotto le macerie, temo morti”. La notizia è confermata dal responsabile della Croce Rossa locale, che conferma la tragica situazione: almeno un ponte sarebbe crollato, rendendo più lenti i primi soccorsi. Moltissime le chiamate alla protezione civile e ai vigili del fuoco da tutta l’area. L’ipocentro è stato a 4 km dalla superficie. La scossa è stata sentita, fortissima, anche a Roma.

Un’altra scossa è seguita 5 minuti dopo a pochi chilometri di distanza di 3.9 più vicina a Norcia, dove si sono registrati i maggiori danni ad Amatrice, con un ipocentro più in profondità, a 7 chilometri. Sono registrati numerosi crolli di edifici. Altre tre scosse sono seguite poco dopo. Si registrano forti danni a Castelluccio di Norcia. I Viglili del Fuoco parlano di danni anche a Gualdo e Mogliano nel Maceratese. Una frana sarebbe avvenuta sulla parete Est del Corno Piccolo del Gran Sasso, lo conferma al telefono Luca Mazzoleni del rifugio Franchetti, appunto sul monte. “Abbiamo sentito i rumori di una frana. Aspettiamo le prime luci per capire meglio di cosa si tratta”..

 

Un’altra fortissima scossa si è sentita alle 4.34, più lunga, di entità di 5,4. Per ora il capo della Protezione Civile Alessandro Curcio parla di alcuni feriti, crolli e danni ad edifici.

Marcello Di Meglio

AGGIORNAMENTO. E’ pesante il bilancio dei morti accertato per le scosse di terremoto di questa notte che sale a 21. Sono dieci nelle Marche  a Pescara del Tronto, 11 nel Lazio di cui sei ad Accumuli e 5 ad Amatrice, in provincia di Rieti.

Ore 18:00. Aumenta il bilancio dei morti e dei feriti. Sono 73 morti accertati dalla Protezione civile, mentre i feriti accertati sono 270 e ci sono diversi dispersi.

4 COMMENTI

  1. ADESSO SI TROVINO SUBITO GLI AIUTI ALLE FAMIGLIE E ITALIANI TUTTI COLPITI DAL TERREMOTI, MI ASPETTO LA SOLIDARIETà GENEROSA CHE SI DA AGLI ESTRANEI, TENDE, CASE, VILLE, SOLDI, VESTITI, E COMPRENSIONE .

LASCIA UN COMMENTO