Home Politica Politica La Spezia

Forcieri espulso dal Pd: mi hanno promesso anche un posto in Europa

0
CONDIVIDI
Forcieri via dal partito, lui: mi hanno promesso anche un posto in Europa

LA SPEZIA. 6 MAG. Candidato sindaco ribelle. Lorenzo Forcieri da ieri è fuori dal Partito Democratico “secondo quanto stabilito dallo Statuto Nazionale del Pd”

A comunicare l’espulsione è stata la segreteria del Pd spezzino, dopo la decisione dell’ex presidente dell’Autorità Portuale della Spezia di scendere in campo come candidato sindaco per una lista civica avversaria del candidato della coalizione di centrosinistra e del Pd.

Forcieri è stato dirigente del Pd e ha contribuito alla nascita del partito. E’ stato anche senatore e sottosegretario al Ministero della Difesa.


Non è tardata ad arrivare la replica di Forcieri, che ha attaccato il Pd con una dura nota: “Pur di non farmi candidare sono arrivati anche a propormi, negli ultimi giorni, un posto in Parlamento nel 2018. Dopo settimane di vuoto assoluto i vertici del Pd hanno indirizzato contro di me pesanti accuse e volgari bugie”.

Secondo Forcieri, che ha creato la lista civica ‘Avanti per Spezia’, il candidato sindaco del Pd doveva essere scelto tramite le primarie, invece è stato nominato “Paolo Manfredini, Psi, una persona non corrispondente a quanto necessario alla città, frutto di un accordo ristretto”.

Facebook: https://www.facebook.com/Lorenzoforcieri

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here