Football – Red Jackets fra scuola e campionato

0
CONDIVIDI
Daemons
Daemons
Daemons

LA SPEZIA. 7 MAG. Ancorché il Campionato 2016 sia ancora in pieno svolgimento, la dirigenza Red Jackets Sarzana non sta con le mani in mano e guarda al futuro, da questa settimana infatti ha ufficialmente inizio la campagna di reclutamento per la prossima stagione.

Per prima cosa, per tutta questa settimana, membri del “coaching staff” e giocatori  rosso-argento sono presenti alle lezioni di educazione fisica  presso la scuola superiore “Parentucelli-Arzelà” con un programma concordato con la preside Vilma Petricone; lo scopo è avvicinare nuovi ragazzi e ragazze al football americano.

Contestualmente, ogni giovedì dalle ore 20 alle 22, si terranno allenamenti propedeutici al football aperti a giovani di almeno 15 anni al campo della Bradia: da questa stagione casa dei Red Jackets (ivi egregiamente ospitati dalla Uds Sarzanese Calcio Femminile).

 

I più piccoli invece, destinati per adesso a quel “flag football” in cui il contatto fisico è assente e i placcaggi vengono simulati strappando la “flag” dal giocatore che ha la palla, dovranno aspettare ancora fino alla metà di  Maggio per poter partecipare ai “minicamp”: si terranno sempre alla Bradia ogni sabato pomeriggio.

L’attività di promozione e reclutamento continuerà poi a Giugno quando, grazie a un accordo fra la società del presidente Massimo Milani e McDonald’s, nei diversi punti vendita della provincia della Spezia saranno allestiti degli “American Football Corner”.

Nel frattempo la 1.a squadra dei “Reds” è impegnata appunto nel campionato nazionale di 2,a Divisione e, dopo la sconfitta a Cernusco sul Naviglio-Mi contro i locali Damons Martesana per 13 a 30, è più che mai tesa a riscattarsi e rendersi protagonista di una prestazione convincente contro i prossimi avversari sabato 7/5 al “Torelli” di Scandiano-Re…che sono niente meno che gli Hogs Reggio Emilia, campioni in carica in tale divisione, tuttora imbattuti in questo 2016. Per la cronaca, a Cernusco, a segno Pensa e Milani.

LASCIA UN COMMENTO