Home Cronaca Cronaca Savona

LA FONDAZIONE DE MARI DONA A SAVONA NUOVA APPARECCHIATURA DI ONDE D’URTO

0
CONDIVIDI
de mari apparecchiatura anda d'urto per riabilitazione

de mari apparecchiatura anda d'urto per riabilitazioneSAVONA. 29 OTT. Presentata all’Ospedale San Paolo di Savona presso la S.S.D. Rieducazione Funzionale, diretta dalla Dott.ssa Francesca Zucchi e facente parte del Dipartimento di Riabilitazione, diretto dal Dott. Marco Bertolotto, la nuova apparecchiatura di Onda d’Urto Storz, donazione della Fondazione De Mari, destinata al trattamento di patologie dolorose a carico dell’apparato muscolo scheletrico.

Anche con questo intervento, che ha previsto un impegno economico di oltre 46.000 euro, la Fondazione A. De Mari conferma la sua attenzione e la sua disponibilità verso il mondo sanitario savonese, rappresentando un fondamentale contributo per la realizzazione di innovativi progetti in campo scientifico-sanitario ed un incremento qualitativo nella diagnosi e cura di rilevanti patologie.

Le onde d’urto sono onde acustiche ad alta energia,caratterizzate da elevata pressione di picco, breve durata, rapido innalzamento della pressione, ampio spettro di frequenza, che generano una forza meccanica diretta con l’obiettivo principale di trasferire energia sui tessuti corporei e stimolarne i processi riparativi, agendo in modo diverso a seconda del tessuto patologico che vanno a trattare (ossa, tessuti molli, cute).


Questo nuovo macchinario interverrà in particolare nel trattamento di patologie: tendinee (tendinopatia calcifica di spalla, epicondilite, tendinite trocanterica, della zampa d’oca, del rotuleo e dell’achilleo, fascite plantare, spine calcaneali), ossee ( ritardo di consolidazione, necrosi asettiche) ed a carico dei tessuti molli (calcificazioni, rigidità articolari).

L’apparecchio, innovativo dal punto di vista tecnico e strutturale in quanto permette l’erogazione di onde d’urto focalizzate e balistiche, consentirà il mantenimento e l’incremento di un’attività iniziata nel 2004 e svolta da Personale di pluriennale esperienza con un volume di oltre 800 trattamenti annui che vanno ad aggiungersi all’attività svolta presso il nosocomio pietrese (circa 1500 prestazioni/anno).

Tale strumentazione integra l’offerta riabilitativa del Reparto di Rieducazione Funzionale di Savona che include i trattamenti di riabilitazione motoria e logopedica svolti in ambito di ricovero ospedaliero ed ambulatorialmente presso la sede del San Paolo di Savona e presso l’Ambulatorio di via Collodi.

L’ offerta riabilitativa (con un volume nell’ordine di 45.000 prestazioni annue) comprende trattamenti rieducativi volti al recupero funzionale di patologie neurologiche ed ortopedico- traumatologiche complesse, al recupero  funzionale ed al confezionamento di tutori personalizzati per pazienti affetti da patologie post-traumatiche e post-chirurgiche della mano,  al trattamento riabilitativo di patologie a carico della colonna vertebrale con modalità individuali e di gruppo,  al recupero funzionale di patologie oncologiche e respiratorie .

Nell’ambito della riabilitazione delle lesioni della mano e dell’arto superiore, l’equipe riabilitativa della Rieducazione Funzionale di Savona svolge attività cliniche e di produzione scientifica e didattica a livello nazionale ed internazionale, aggiornate all’evoluzione dello stato dell’arte in chirurgia e riabilitazione della mano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here