Home Cronaca Cronaca La Spezia

Finti profughi, veri spacciatori. Arrestati 3 africani: vendevano droga a minorenni

36
CONDIVIDI
Controlli dei carabinieri (foto d'archivio)

Due migranti richiedenti asilo, residenti in strutture di accoglienza della provincia, ed un altro immigrato abitante in zona, ieri sono stati arrestati perché sorpresi a spacciare droga a minorenni ai giardini pubblici in pieno centro città alla Spezia.

Gli spacciatori stranieri, tutti 20enni africani, sono stati filmati dalle telecamere montate dai carabinieri in mezzo agli alberi del parco per almeno tre volte.

Altri due migranti sono stati denunciati in stato di libertà.


Nel corso delle indagini, cominciate ad agosto a seguito di segnalazioni di residenti, sono state accertate 24 cessioni di stupefacenti e recuperati oltre 120 grammi di marijuana.

Gli arresti sono stati eseguiti in differita rispetto alla flagranza del reato per raccogliere un maggior numero di elementi probatori.

Nel corso del 2017 gli investigatori dell’Arma hanno arrestato 22 persone e ne hanno denunciate 8, con il recupero di un chilo di sostanze stupefacenti ceduti ai giardini pubblici a giovani italiani, alcuni dei quali minorenni.

 

36 COMMENTI

  1. Ma si meravigliano che i finti profughi sono sspacciatori. Sono qui per lavorare è vero spacciare e poi essere mantenuti. Nn processi ma a casa loro subito. O magistrati quando capirete?

  2. il solo pensiero che in Italia vari cessi umani del pd.
    facciano lo sciopero della fame per dare la cittadinanza italiana .
    a questi bastardi.
    mi viene voglia di sputargli in faccia uno per uno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here