Home Spettacolo Spettacolo Savona

A FINALE LIGURE UN WEEK END GOLOSO CON CIOCCOLATO A PALAZZO

0
CONDIVIDI

DSC09032SAVONA 21 NOV. Finale Ligure e tutta la riviera di Ponente si prepara ad un week end molto gustoso, dopo il successo della prima edizione, torna a Finalborgo l’appuntamento con Cioccolato a Palazzo, l’evento nato a Genova a Palazzo Imperiale e poi trasferito nella Riviera di Ponente con grande successo di pubblico.
L’evento, nato per la promozione del marchio collettivo Artigiani in Liguria, è incentrato sul cioccolato artigianale. Come già successo nella precedente edizione di Finalborgo, l’appuntamento è stato allargato anche ad altri prodotti che si possono abbinare al cioccolato, con l’ospitalità di altre regioni strettamente collegate al territorio ligure.
Gli artigiani ed i maestri cioccolatieri liguri saranno gli ospiti d’onore e saranno invitati a presentare i propri prodotti in abbinamento ad altre eccellenze (es. prodotti dolciari, liquori, grappe, vino ed altro ancora).
Il goloso appuntamento è in programma sabato 23 e domenica 24 novembre presso due location uniche nel proprio genere: l’Oratorio de’ Disciplinanti del Complesso Monumentale di Santa Caterina e Ca’ di Nì Location di Finalborgo.

Nella splendida cornice del Complesso Monumentale di Santa, nel cuore di Finalborgo, che fa parte dei borghi più belli d’Italia, saranno allestiti gli spazi espositivi che ospiteranno le produzioni di cioccolato ed altri prodotti collegati. Sabato e domenica dalle ore 10.00 alle ore 19.00 (orario continuato) sarà possibile visitare l’area gratuitamente.

Il programma prosegue con domenica 24 novembre: a Finalborgo Cioccolato a Palazzo ospita il reading Assolo Artico di Giulio Viano, poi un appuntamento dedicato a gusto e poesia sempre a Finalborgo.
L’edizione 2013 di Cioccolato a Palazzo vedrà la partecipazione del performer Giulio Viano, con il reading in due atti Assolo Artico.
Sorretta da una potente scansione ritmica che emerge al meglio nelle letture dal vivo, la poesia di Viano, dalle atmosfere cosmiche e glaciali, sta riscuotendo interesse nel panorama contemporaneo, confermato da partecipazioni a festival nazionali come Altramarea di Tellaro, premiazioni ed articoli su riviste e lit-blog.
In una parte ad hoc, l’autore non mancherà di rendere omaggio alla Liguria: “Una Liguria trasformata, terra dell’invisibile luminoso”, come l’eminente grecista e poeta Angelo Tonelli ha definito i suoi versi dedicati alla nostra terra.
L’appuntamento è, domenica 24 novembre alle ore 15 presso la location Ca’ di Nì Finalborgo.


Laboratori
I fantasiosi maestri cioccolatieri realizzeranno in diretta vere e proprie sculture di cioccolato presso la prestigiosa Ca’ di Nì location.
L’appuntamento è anche con l’arte della tavola: ad un mese dalle feste natalizie, si proporranno addobbi e decorazioni commestibili e non.

Mostre
Presso l’Oratorio de’ Disciplinanti sarà possibile visitare durante le giornate la mostra biennale italiana del poster, a cura dell’Istituto d’Istruzione Superiore di Finale Ligure e con il patrocinio della Regione Liguria, dell’Associazione Italiana Design della Comunicazione Visiva e del Comune di Finale Ligure.

Ecco il programma completo dell’evento:
Sabato 23 novembre

Ore 10.30 Oratorio de’ Disciplinanti: taglio del nastro e saluto autorità alla presenza del Sindaco di Finale Ligure Flaminio Richeri, del Presidente della Provincia Angelo Vaccarezza, di Claudia Lava, rappresentante di Confartigianato Savona e di Gianni Carbone, direttore di CNA Savona.

Cioccolato a Palazzo dedica un’attenzione particolare alla situazione economica. A tale proposito alle ore 11.00, presso Ca’ di Nì location sarà organizzato il workshop Dolce lavoro, in collaborazione con la Provincia di Savona e con le associazioni CNA e Confartigianato, tra domanda ed offerta nel mondo della pasticceria, con opportunità di mettere in contatto chi cerca lavoro con chi lo offre. I giovani in cerca di lavoro sono invitati a portare il proprio curriculum sabato mattina, con la speranza di trovare proposte interessanti da parte delle pasticcerie, delle panetterie e del mondo della ristorazione.

Alle ore 15.30 a Ca’ di Nì location Andrea Setti dell’omonima pasticceria di Taggia (IM), realizzerà un tortino al cioccolato e banane flambées, mentre alle 17.30 un altro importante appuntamento sarà con Leonardo Gramegna, titolare della pasticceria Articioc di Savona, realizzerà pralina di crema di marroni e rum, pirottini di cioccolato con crema di zucca e cacao, e per gli intolleranti alla farina, i cup-cakes alle castagne e pepite di cioccolato affumicato. Entrambi i maestri cioccolatieri fanno parte del marchio collettivo Artigiani in Liguria.

Domenica 24 novembre
Presso le aree espositive dell’Oratorio de’ Disciplinanti Mihai Toth, della Pasticceria Setti, realizzerà intaglio di frutta e verdura in diretta.

A Ca’ di Nì alle ore 11.30 Silvana Spitale realizzerà un panettone gioiello, arricchito con cioccolatini e gianduiotti segnaposto per la tavola delle feste.

Gran finale al pomeriggio, con un appuntamento inedito per il finalese: alle ore 15.00 Giulio Viano, poeta e performer, proporrà un reading in due atti dal titolo: “Assolo Artico”. Si tratta di una lettura delle proprie poesie con un omaggio al territorio finalese.

Terminerà in dolcezza il maestro cioccolatiere Antonio Le Rose, della pasticceria Il Tempio del Cioccolato di Genova, con la realizzazione di una scultura di cioccolato in diretta, dal titolo “Nel segno della festa”. Anche la pasticceria Il Tempio del Cioccolato fa parte del marchio Artigiani in Liguria.

Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso libero. Per visitare il giardino di Ca’ di Nì e la torretta – ingresso € 5 a persona. L’evento è organizzato con il patrocinio del Comune di Finale Ligure e della Provincia di Savona, di Confartigianato Savona, CNA Savona.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here