Home Cultura

Figuraccia Rai: “Donne dell’est meglio di italiane”? Paola Perego perde posto

4
CONDIVIDI
Lo 'schema' trasmesso da Rai1 che spiega in cosa le donne dell'est sarebbero migliori delle italiane

GENOVA. 21 MAR. Ci ha rimesso il posto Paola Perego, che durante la scorsa puntata del suo nuovo programma  “Parliamone sabato”, rubrica del contenitore pomeridiano di Rai1 “La Vita in Diretta”, ha esordito con un servizio dedicato alle donne dell’est Europa e alle loro caratteristiche e peculiarità per le quali molti uomini italiani le preferirebbero alle loro connazionali. Un servizio a dir poco imbarazzante, accompagnato perfino da uno ‘schema’ dettagliato (NELLA FOTO) con l’elenco dei motivi per i quali un uomo dovrebbe preferire una fidanzata straniera proveniente dall’Europa dell’Est. Fidanzata straniera che, secondo il servizio realizzato dalla Rai, a differenza di una italiana, sarebbe, in poche parole, sempre sexy, zitta, sottomessa, abile colf, cornuta e contenta che dice sempre sì.

Una stigmatizzazione e una descrizione dell’universo femminile a dir poco avvilente e degradante che, inevitabilmente ha scatenato un vero e proprio putiferio in casa Rai, con proteste giunte da ogni parte. A cominciare dalla Presidente della Camera Laura Boldrini che si è scagliata contro il nuovo programma condotto da Paola Perego.

“E’ inaccettabile che in un programma televisivo le donne siano rappresentate come animali domestici di cui apprezzare mansuetudine, accondiscendenza, sottomissione – ha scritto la Boldrini su Facebook – Questa vergognosa lista, trasmessa durante la trasmissione ‘Parliamone sabato’, in onda su Rai Uno, è offensiva sicuramente nei confronti delle donne: quelle italiane che non sarebbero sufficientemente brave con i propri compagni e quelle dell’est descritte come dei peluche. Ma offende anche gli uomini, che risulterebbero esseri incapaci di relazionarsi alle donne in modo paritario”.


Ma ad insorgere contro la trasmissione della Perego è stato anche il Direttore di Rai1 in persona Andrea Fabiano, che su Twitter ha chiesto scusa ufficialmente a tutti i telespettatori: “Gli errori vanno riconosciuti sempre, senza se e senza ma. Chiedo scusa a tutti per quanto visto e sentito a #Parliamonesabato”. Così come il Direttore Generale della Rai Antonio Campo Dall’Orto che gli ha fatto eco chiosando: “Gli errori si fanno, e le scuse sono doverose, ma non bastano”.

E nemmeno il presidente della Vigilanza Rai Roberto Fico è rimasto in silenzio, sottolineando che “Quanto è avvenuto ed è stato raccontato nella trasmissione di Rai1 ‘Parliamone sabato’ è esattamente la negazione di servizio pubblico. I responsabili di ciò che è successo devono dimettersi. Il direttore di Rai1 e la presidente Maggioni si sono scusati per l’accaduto, ma non basta. Sono necessari provvedimenti seri. A breve convocheremo un ufficio di presidenza dove valuteremo le audizioni da svolgere in Commissione sull’accaduto”.

Risultato: oggi è arrivata la notizia ufficiale della chiusura definitiva e irrevocabile della nuova trasmissione di Paola Perego, che quindi, alla fin fine, è stata l’unica a rimetterci, perdendo il posto e ritrovandosi di nuovo nel ruolo di ‘disoccupata di lusso’ in attesa di un nuovo lavoro, un nuovo ingaggio, un nuovo programma. Nuovo programma che però, dopo la rocambolesca chiusura di questo, sarà certamente più difficile ottenere.

M.F.

4 COMMENTI

  1. Alla fine li dirigenti che gli hanno approvato quello che la Perego ha mandato in onda se la sono cavata. Come al solito tutta la colpa sempre al più debole. Che schifo di paese per prima da vomito la classe dirigenziale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here