Fiera, mobilità per tutti i 40 dipendenti

1
CONDIVIDI
Fiera manifestazione ed incontro dei lavoratori di Fiera in Regione
Fiera, procedura di mobilità per tutti i 40 dipendenti
Fiera, procedura di mobilità per tutti i 40 dipendenti

GENOVA. 9 DIC. Si è riunita oggi l’ assemblea dei soci della Fiera di Genova. Per prima cosa il Comune ha dato la propria disponibilità a modificare il contratto di locazione delle aree attualmente in uso alla società, stipulato quale compensazione di parte dei costi di realizzazione del padiglione Blu, anticipandone la prevista scadenza del 2034 al 2029.

Questo consentirà di smobilitare a breve un importo pari a oltre 4 milioni di Euro a cui si aggiunge il rimborso di seicentomila euro per le spese di smontaggio e rimontaggio del portale d’ingresso, anticipate da Fiera di Genova durante i lavori del primo lotto di copertura del Bisagno.

Con tale disponibilità Fiera di Genova potrà impostare un piano di ristrutturazione aziendale finalizzato al risanamento e al mantenimento dell’attività fieristica.

 

L’importante risultato ottenuto non apporta però benefici alle gestione ordinaria dell’attività di Fiera che mantiene infatti inalterato il proprio squilibrio economico, stimato in oltre 2 milioni di Euro.

Per questo motivo, anche in considerazione della permanenza dell’assenza di continuità aziendale, come rilevato anche dal Collegio sindacale, la società ha comunicato l’intenzione di ricorrere alla procedura di mobilità per tutti i 40 dipendenti.

Un percorso obbligato che consentirà, nei 75 giorni previsti dalla legge, di lavorare congiuntamente ai soci per individuare possibili soluzioni e salvaguardare il maggior numero di posti di lavoro. In assemblea infatti i soci hanno ribadito l’importanza dell’elaborazione di un piano di sviluppo che consenta, nel rispetto della legge, di individuare possibili percorsi di continuità del ramo d’azienda fieristico con l’auspicata salvaguardia di alcuni posti di lavoro.

I soci hanno deciso di non deliberare in ordine alla perdita del terzo del capitale, ex art. 2446 cc, ma di rinviare tale decisione a una successiva convocazione.

All’assemblea hanno partecipato per il Comune di Genova l’assessore al Bilancio Franco Miceli e l’assessore alla Cultura e Turismo Carla Sibilla, per la Città Metropolitana il direttore Piero Araldo, Marco Razeto per la Camera di Commercio, per Filse il presidente Pietro Codognato Perissinotto e il direttore generale Ugo Ballerini.

Fiera di Genova è una società per azioni a capitale pubblico. Azionista di riferimento è il Comune di Genova con il 35,17%, seguito da Regione Liguria-FILSE con il 26,02%, Città Metropolitana con il 19,95%, Camera di Commercio con il 16,38% e Autorità Portuale con il 2,47%.

Internet: www.fiera.ge.it

1 COMMENTO

  1. Ah che brutta cosa. E se la prendono con i dipendenti? E poi sto rigiro dell’affitto? L’ orrendo padiglione blu pagato dalla fiera è stato affittato alla fiera? Non capisco

LASCIA UN COMMENTO