Fidi facili, indagati gli Orsero: blitz della GdF a Savona e Vado

2
CONDIVIDI
carige genova

GENOVA. 28 SET. Gli investigatori della Guardia di finanza stamane hanno effettuato un blitz nelle sedi di Savona e Vado Ligure del gruppo dei fratelli Raffaella e Antonio Orsero, i re dell’import-export della frutta. Gli specialisti del nucleo di polizia tributaria hanno perquisito le sedi nell’ambito dell’inchiesta sui presunti fidi facili concessi da Banca Carige (ma anche da Carisa) all’epoca della presidenza di Giovanni Berneschi, a imprenditori ritenuti “amici”.

I due imprenditori risultano iscritti nel registro degli indagati e non è escluso che l’inchiesta possa coinvolgere altre persone.  Va ricordato che Raffaella Orsero faceva parte del consiglio di amministrazione della Cassa di risparmio di Savona.

L’indagine genovese era nata dai rilievi mossi dagli ispettori di Bankitalia. I fidi sarebbero stati concessi con “troppa facilità” a imprese che avevano una posizione debitoria tale da non permettere di ottenerli.

 

Secondo la procura di Genova, il gruppo Orsero avrebbe ottenuto 91 milioni di finanziamenti.

 

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO