FESTIVAL DI SPOLETO. TRE GRANDI ARTISTE NEL WEEK

10
CONDIVIDI
spoleto festival dei due mondi

spoleto festival dei due mondiPERUGIA. 4 LUG. Un week end interessante quello del 58esimo Festival dei Due Mondi a Spoleto che vede protagoniste 3 donne completamente diverse una dall’altra, ma tutte grandi artiste del panorama internazionale: Adriana Asti, Eleonora Abbagnato e Lucrezia Lante Della Rovere che portano in scena 3 spettacoli da non perdere:

4-5 luglio “IL MARE È BLU”

BERTOLT BRECHT
KURT WEILL
canzoni • poesie • teatro

 

Uno spettacolo totale per Adriana Asti con passaggi sorprendenti tra i song di Happy End e quelli dell’Opera da tre soldi, intervallati dalle poesie del più lucido e maledetto drammaturgo dei nostri tempi. Lotta, dolore e pietà, ma anche leggerezza, gentilezza ed ironia. Al centro il suggestivo affresco teatrale de La moglie ebrea, trasformato in un appassionante dialogo tra parole e musica.

4-5 luglio “SOIRÉE ROLAND PETIT”

Eleonora Abbagnato in una serata dedicata al grande danzatore e coreografo francese Roland Petit. Ad accompagnarla, alcune fra le più prestigiose stelle del panorama internazionale del balletto classico come Mathieu Ganio, Maria Yakovleva e Alessandro Riga, Nicoletta Manni e Claudio Coviello

4-5- luglio “IO SONO MISIA”

L’ape regina dei geni , di Vittorio Cielo, regia Francesco Zecca

Lucrezia Lante della Rovere dà voce alla fascinosa personalità di Misia Sert, la regina di Parigi, con un testo inedito liberamente ispirato alle memorie della celebre “cercatrice di geni”, alle confidenze, messaggi, lettere, di Proust, Stravinsky, Diaghilev, Nijinsky, Debussy, Tolouse Lautrec, Picasso, Ravel, Cocteau.

FRANCESCA CAMPONERO

Internet: www.festivaldispoleto.com

10 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO